Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Theta-E: nozioni
#1
L'indice Theta-E è un indice che molte volte viene sottovalutato perchè più che una valenza pratica, presenza una valenza prettamente teorica.

Esso esprime la temperatura potenziale equivalente, cioè la temperatura di una goccia d'acqua che viene portata dalla quota di riferimento (850hpa in molti casi) alla quota isobarica di 1000 hpa.
Tuttavia, bisogna porre delle condizioni su questo fenomeno, in primis, deve trattarsi di un processo adiabatico, (cioè la goccia d'acqua non deve scambiare calore con l'ambiente esterno) , può scambiare solo energia.
Il processo deve svilupparsi lungo una colonna d'aria che viene considerata reale, e pertanto è soggetta all'equazione di Van der Waals, dove si presuppone di un gas bi-o trimolecolare in condizioni reali.
La goccia d'acqua tendenzialmente tende a condensare passando da una quota maggiore ad una minore pur passando da temperatura inferiore a una superiore, il calore sviluppato durante la condensazione non deve influire sui bilanci termici esterni (processo adiabatico), ma deve scaldare solo ed esclusivamente le particelle che compongono la goccia.

é chairo quindi che il Theta E dipende da 2 fattori,
La Temperatura del sistema di partenza e di arrivo, e il tasso di Ur dell'aria lungo la colonna adiabatica.

Di conseguenza, se noi conosciamo il delta T del sistema tra le 2 quote, il tasso di ur, è possibile calcolare questo indice che mi esprimerà quanto instabile è l'acqua presente lungo una determinata colonna d'aria.

Di solito si usa esprimere il theta E come delta Theta E, cioè come differenza tra il theta E a 850 hpa e il Theta E a 500 hpa, in caso di valori negativi, l'acqua presenta una velocità di condensazione molto ridotta, pertanto il sistema risulta stabile.
Se il valore è positivo, l'acqua presenta una elevata velocità di condensazione e pertanto il sistema risulta tendenzialmente instabile.

Faccio una precisazione sul tendenzialmente, perchè, una particella d'acqua in libera atmosferica tende a condensare passando da un sistema a una T maggiore a una minore, ma la T della goccia stessa non varia! resta costante, perchè l'energia viene spesa per il passaggio di stato. Ne risulta che la condensazione è un fenomeno che accade anche in condizioni di assoluta stabilità atmosferica e non presuppongono alcuna forma di instabilità.
Scalare è un’avventura dello spirito
Maurizio Zanolla (Manolo)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)