Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Temporali di calore su alte pianura del Nord?
#1
per questa sera potrebbero anche coinvolgere la pianura. I livelli di CAPE e LI sono elevati, sul bergamasco e bresciano già si segnalano i primi focolai che si dirigono lentamente verso sudest seguendo le correnti in quota. Il cielo é sporco e pieno di cumuli humilis con qualche congestus.
Abbiamo tuttavia correnti generalmente blande a tutte le quote e temperatura a 500hPa sui -12°C che favorisce questo genere di temporali ad asse verticale di durata limitata. La pressione al suolo é sui 1020-1025hPa, l'ideale al suolo sarebbe di averla tra i 1010-1020hPa. Siamo a luglio, il sole scalda fortemente e questo é un fattore favorevole.

Possibile dunque che nelle prossime ore l'instabilità si estenda verso ovest coinvolgendo dapprima la Lombardia e poi il Piemonte, permettendo qualche temporale sulle alte pianure, anche se a venir colpiti con maggior probabilità saranno le località pedemontane e prealpine. Non escludo nemmeno che possa scendere qualcosa anche fin verso Milano, ma é difficile. Solitamente i temporali di calore prediligono le alte pianure tendendo a spegnersi più scendono verso sud. Nascono sulle prealpi e sconfinano sulle alte pianure, specie quando le correnti in quota sono tendenzialmente settentrionali e li spingono verso Sud.

Per seguire la situazione consiglio [URL="http://www.meteosvizzera.admin.ch/web/it/meteo/tempo_attuale/immagine_radar.html"]radar svizzero numero 1
[/URL], radar svizzero numero 2, quelli italiani del Nord Italia, satelliti

Infine seguire il nowcasting Nordovest e Nordest
Cita messaggio
#2
radiosondaggio a Linate nettamente migliore di ieri. CAPE a 1000, CIN attorno a 50. Ieri CAPE a 400, CIN a 70
oggi
[Immagine: IJiy2VO.gif]
ieri
[Immagine: lRWX7d2.gif]
Cita messaggio
#3
sul comasco temporale di calore, raffiche di vento sulla mia regione con parziale refrigerio e cielo nero a sud
Cita messaggio
#4
numerosi temporali sul Ticino e VCO
Cita messaggio
#5
nella giornata odierna calo dei geopotenziali (pressione) a 500hPa, questo potrebbe portare ad un incremento del numero di temporali di calore sul nord.
Da segnalare infine che oggi avremo una situazione abbastanza particolare nella direzione dei temporali. Questi, ovviamente sempre in un contesto di correnti deboli, si muoveranno da NE verso SW su tutto il Nordest d'Italia per poi virare da Sud verso Nord in corrispondenza della Lombardia occidentale. Il fatto che i geopotenziali saranno più bassi rispetto ai giorni scorsi e la direzione sia mutata favorire le aree prealpine della Lombardia occidentale (una sorta di blando sbarramento) e tagliar fuori ancor di più le aree di media pianura. Sappiamo bene che i temporali di calore nascono soprattutto sui rilievi e poi possono sfondare parzialmente in pianura veicolate dalle correnti in quota favorevoli (nord verso sud). In questa occasione questo effetto di sconfinamento potrebbe essere assente per via delle correnti che anzichè da nord verso sud andranno nella direzione opposta. D'altro canto però vi sarà un calo di geopotenziali che potrebbe favorire la nascita di temporali di calore anche in pianura. Quindi sebbene mi aspetti un'attività temporalesca su prealpi e alta lombardia più marcata, non riesco ad inquadrare la situazione in pianura. Dove abbiamo un fattore che inibisce e un altro che favorisce, la difficoltà é soppesare i 2 fattori e capire quale é più importante.
ecco la carta a 500hPa che mostra la rotazione delle correnti sulla Lombardia
[Immagine: F11AwIV.png]

A complicare ulteriormente le cose é la vorticità anticiclonica (vorticità negativa) che avremo su tutto il Nord Italia a 500hPa (eccetto l'estremo nordest) che potrebbe inibire lo sviluppo di temporali di calore, questa vorticità c'era anche i giorni scorsi ma non così marcata. Quanto sarà l'impatto di questa vorticità anticiclonica non mi é chiaro.
[Immagine: ZszaFao.png]
Cita messaggio
#6
ieri pomeriggio mega temporale di calore nel nord milano, in Brianza dove ero ad allenarmi invece asciutto
la mia pagina sul ciclismo, venite numerosi!

https://www.facebook.com/UnaVitaInSellaT...mo?fref=ts
Cita messaggio
#7
mattiab Ha scritto:nella giornata odierna calo dei geopotenziali (pressione) a 500hPa, questo potrebbe portare ad un incremento del numero di temporali di calore sul nord.
Da segnalare infine che oggi avremo una situazione abbastanza particolare nella direzione dei temporali. Questi, ovviamente sempre in un contesto di correnti deboli, si muoveranno da NE verso SW su tutto il Nordest d'Italia per poi virare da Sud verso Nord in corrispondenza della Lombardia occidentale. Il fatto che i geopotenziali saranno più bassi rispetto ai giorni scorsi e la direzione sia mutata favorire le aree prealpine della Lombardia occidentale (una sorta di blando sbarramento) e tagliar fuori ancor di più le aree di media pianura. Sappiamo bene che i temporali di calore nascono soprattutto sui rilievi e poi possono sfondare parzialmente in pianura veicolate dalle correnti in quota favorevoli (nord verso sud). In questa occasione questo effetto di sconfinamento potrebbe essere assente per via delle correnti che anzichè da nord verso sud andranno nella direzione opposta. D'altro canto però vi sarà un calo di geopotenziali che potrebbe favorire la nascita di temporali di calore anche in pianura. Quindi sebbene mi aspetti un'attività temporalesca su prealpi e alta lombardia più marcata, non riesco ad inquadrare la situazione in pianura. Dove abbiamo un fattore che inibisce e un altro che favorisce, la difficoltà é soppesare i 2 fattori e capire quale é più importante.
ecco la carta a 500hPa che mostra la rotazione delle correnti sulla Lombardia
[Immagine: F11AwIV.png]

A complicare ulteriormente le cose é la vorticità anticiclonica (vorticità negativa) che avremo su tutto il Nord Italia a 500hPa (eccetto l'estremo nordest) che potrebbe inibire lo sviluppo di temporali di calore, questa vorticità c'era anche i giorni scorsi ma non così marcata. Quanto sarà l'impatto di questa vorticità anticiclonica non mi é chiaro.
[Immagine: ZszaFao.png]

attualmente non vi sono temporali al Nord. Bisognerebbe capire da cosa dipende questa assenza temporalesca rispetto a ieri, malgrado un calo dei geopotenziali in quota e l'energia inalterata. Forse la vorticità anticiclonica sta avendo un grande impatto?
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)