Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Soldato italiano ucciso in Afghanistan #40
#1
ROMA - Un militare italiano è morto oggi in Afghanistan in seguito all'esplosione di un ordigno. Il fatto, secondo quanto appreso dall'ANSA, è avvenuto a Bakwa, nella parte meridionale del settore ovest, tutto a comando italiano.

Il militare ucciso oggi in Afghanistan nell'esplosione di un ordigno si chiamava Roberto Marchini ed aveva 28 anni: era un geniere-paracadutista dell'ottavo reggimento guastatori di Legnago, in provincia di Verona. Il giovane era originario di Viterbo, dove risiede la famiglia, che è stata avvisata.

L'esplosione ha investito il militare appena sceso dal mezzo: Roberto Marchini aveva proprio il compito di bonificare dai micidiali 'Ied', gli ordigni esplosivi improvvisati, le strade percorse dai convogli.

Con la morte di Marchini salgono a 40 i militari italiani impegnati nella missione Isaf in Afghanistan dal 2004.

NAPOLITANO, CORDOGLIO E DOLORE - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, "appresa con profonda commozione la tragica notizia della scomparsa del Primo Caporal Maggiore dell'Esercito Roberto Marchini, caduto in Afghanistan mentre assolveva con onore il proprio compito nell'ambito della missione ISAF, ha espresso ai familiari, in questa tristissima circostanza, la gratitudine e il profondo cordoglio del Paese e i sentimenti della sua sincera partecipazione al loro grande dolore". Il Presidente Napolitano "ha inoltre chiesto al Capo di Stato Maggiore della Difesa, gen. Biagio Abrate, di rendersi interprete presso le Forze Armate e l'Esercito in particolare, dei suoi sentimenti di cordoglio, commossa solidarietà e intensa partecipazione al dolore provocato da questo luttuoso evento". Lo rende noto un comunicato del Quirinale.

FRATTINI, IMPEGNO RESTA - "E' una nuova tragedia che ovviamente non diminuisce l'impegno dell'Italia". Così il ministro degli Esteri, Franco Frattini, appena giunto ad Algeri, sulla morte del militare italiano in Afghanistan. "Siamo consapevoli - ha spiegato Frattini - che il momento é delicato, pericoloso, ma anche che la professionalità delle nostre donne e dei nostri uomini è assolutamente all'altezza della situazione".

FINI, DOLORE E APPRENSIONE - "La notizia dell'odierna tragedia verificatasi nel distretto di Bakwa, in Afghanistan, nella quale ha perso la vita il caporal maggiore Roberto Marchini, appartenente all'8° Reggimento Genio Guastatori Folgore di Legnago, è motivo di grande dolore, a cui si accompagna l'apprensione per l'intensificarsi delle azioni terroristiche contro le forze internazionali impegnate a garantire la pace e la sicurezza alle popolazioni afghane". Lo scrive il Presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, nel messaggio inviato al Capo di Stato Maggiore della Difesa, Biagio Abrate. "Desidero esprimerle, tutta la mia vicinanza e solidarietà, unite al ringraziamento per il coraggio, l'impegno, la professionalità e lo spirito di sacrificio che contraddistingue i nostri militari nello svolgimento della loro missione in quel Paese martoriato. PregandoLa di far pervenire ai familiari del militare caduto le più sentite condoglianze, esprimo a nome mio e della Camera dei deputati - conclude Fini - il pieno sostegno e la più sentita vicinanza al contingente italiano impegnato in Afghanistan".

SPORT ITALIANO SI FERMA 1 MINUTO - Il presidente del Coni, Giovanni Petrucci, ha invitato le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive, che si disputeranno in Italia fino al termine della settimana, in memoria del militare italiano caduto in Afghanistan.


Soldato italiano ucciso in Afghanistan - Mondo - ANSA.it
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)