• 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Slot machine, governo battuto: passa l'emendamento leghista
#1
Il governo è andato sotto a palazzo Madama sulla mozione della Lega in aula sul gioco d'azzardo, relativa alla moratoria per un anno dell'apertura di nuovi centri. Il documento è passato malgrado il parere negativo del governo. Esulta il Carroccio. ''Bravi senatori leghisti. E adesso governo a casa!" scrive in un tweet il segretario federale della Lega Nord, Roberto Maroni.

"Abbiamo battuto il governo facendo prevalere gli interessi delle persone anziché quelli delle lobby del gioco - ha dichiarato il senatore leghista Stefano Candiani - Nonostante il parere contrario dell'esecutivo, infatti, il Senato ha approvato la nostra mozione che prevede una moratoria di 12 mesi alla concessione di nuove licenze per slot machine giochi on line". Ma per il Mef la mozione "è inapplicabile perché il Governo compirebbe un atto illegittimo".

Il governo, si sottolinea in una nota, "è fortemente impegnato a contrastare gli effetti sociali negativi legati ai giochi'' ma applicare il dispositivo della mozione approvata oggi, spiega il Tesoro, "comporterebbe un contenzioso con i circa 200 operatori italiani ed esteri che hanno ottenuto la concessione; la riapertura del contenzioso comunitario, dopo due procedure di infrazione chiuse nel 2010 a seguito della regolamentazione del mercato; lo spostamento in massa di giocatori verso il mercato illegale; la perdita della possibilità di contrastare, con strumenti mirati, il gioco problematico e patologico e l'accesso dei minori al gioco". La moratoria prevista nella mozione determinerebbe, inoltre, "una forte diminuzione delle entrate in una fase estremamente delicata per la finanza pubblica". Il governo, "facendo affidamento sul sostegno del Parlamento e ritenendo che il Parlamento stesso debba riconsiderare la posizione espressa in data odierna, continuerà a monitorare con attenzione l'efficacia delle misure già introdotte per contrastare e prevenire la ludopatia, verificando anche se vi sia la necessità di predisporre ulteriori interventi per rafforzarle. Intensificherà, inoltre, le azioni di contrasto al gioco illegale e ai fenomeni di criminalità comunque connessi all'offerta e alla gestione del gioco".


Slot machine, governo battuto: passa l'emendamento leghista
  Cita messaggio
#2
la lega dimostra che l'opposizione si può fare, ed avere risultati!!!... a differenza di altri ancora a litigare su diaria e espulsioni:doh::doh:!!
[Immagine: 1523773_10151975495315765_744383259_o.jpg]
  Cita messaggio
#3
Citazione:Il governo, si sottolinea in una nota, "è fortemente impegnato a contrastare gli effetti sociali negativi legati ai giochi''

Ehhh, talmente impegnato che ha appena annullato il 75% delle vecchie multe che i concessionati avevano con lo stato pur di ottenere qualche spicciolo per la copertura dell'imu.

Perchè se io prendo una multa e decido di non pagarla, lo stato (esasperato dall'attesa) mica mi taglia la multa del 75% pur di farmi pagare qualcosina!
Ma lo stato non può rivalersi usando la forza contro i concesisonari di slot poichè è la mafia che controlla il giro. E dato che la mafia dialoga con lo stato poi si spiegano questi "favori".

rjk Ha scritto:la lega dimostra che l'opposizione si può fare, ed avere risultati!!!
La lega da sola non avrebbe concluso nulla. La votazione ha interessato anche il pd che poi ha subito corretto cicendo di aver appoggiato "per sbaglio" la votazione della lega...
"Felice Casson, senatore del Pd ha spiegato che “tutto è avvenuto in un momento di grande confusione in Aula. In pratica si è trattato di un errore di votazione. Quelli che avevano capito, come me, hanno votato contro la mozione, altri no”." [da un articolo de ilfattoquotidiano]

Quindi la lega da sola purtroppo non avrebbe concluso nulla.

E precisiamo anche che:
Rispedita al mittente, invece, la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle, che proponeva la cancellazione dell’articolo 14 del decreto Imu, ovvero quello che prevede il condono per le società concessionarie di slot machines. A votare a favore solo in 76 (M5S, Lega, Sel, Scelta Civica, 6 del Pd e 2 del Pdl), astenuti Pd e Pdl, con l’astensione che nell’aula di Palazzo Madama vale come voto contrario. Durissima la nota diffusa dal non partito di Beppe Grillo. “Al Senato si è consumata l’ennesima vergogna a favore delle lobby del gioco d’azzardo. Pd e Pdl con il trucco democristiano dell’astensione hanno bocciato la mozione del Movimento 5 Stelle a prima firma Giovanni Endrizzi sui danni economici e sociali da decine di miliardi di euro causati dal gioco d’azzardo patologico – si legge nel comunicato M5S – Invece di pagare i 98 miliardi di multa, poi ‘scontati’ dalla Corte dei Conti a 2,5 miliardi, i ‘signori dell’azzardo’ grazie al governo Letta ora dovranno restituire allo Stato solo 611 milioni di euro.

La lega sta palesemente cercando di farsi un po' di pubblicità, altra conferma che siamo in vista delle elezioni, ma la situazione politica ed economica sul gioco d'azzardo non c'è mossa di una virgola.

Qui l'articolo del fatto dai cui ho preso i passi: Il Pd blocca le nuove slot (per sbaglio). Ma la mozione del Senato è “inapplicabile” - Il Fatto Quotidiano
"Sai perché essere intelligenti è brutto? Perché sai sempre quello che sta per accadere: non c'è nessuna suspance!"

(Cit. Terry in "Bandits")
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)