Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Sicilia, il movimento 5 Stelle rinuncia a oltre un milione di rimborsi elettorali
#1
Lo avevano annunciato da tempo e adesso lo hanno fatto rinunciare ai soldi pubblici. E’ di 1 milione e 426 mila euro la cifra di rimborso elettorale alla quale il Movimento 5 Stelle Sicilia ha deciso di rinunciare. L’iniziativa arriva dopo la positiva affermazione della tornata elettorale dello scorso fine ottobre in Sicilia, con l’elezione di 15 deputati. La rinuncia formale ai rimborsi elettorali si attua attraverso l’invio di una lettera ufficiale ad indirizzo della Camera dei deputati e all’Ufficio di presidenza dell’Assemblea regionale siciliana. Beppe Grillo ha sempre dichiarato che gli eletti del movimento non avrebbero incassato i rimborsi.

Inoltre gli attivisti del Movimento e i neo eletti all’Ars si preparano a un gesto simbolico: domani alle 11 “i cittadini a 5 Stelle” si presenteranno davanti a palazzo dei Normanni con la gigantografia di un assegno che reca la cifra di 1.426.000,00 euro, frutto del semplice calcolo di un 1 euro a voto per ognuno dei cinque anni della legislatura, moltiplicato per il numero totale delle preferenze espresse dai siciliani, oltre 285 mila. “Un gesto che pone ancora una volta l’accento – dice Giancarlo Cancelleri, portavoce del Movimento 5 Stelle – su come si possa e si debba fare politica senza gravare sui cittadini. La nostra campagna elettorale – conclude Cancelleri – è costata 25 mila euro, non abbiamo fatto convention nei grandi alberghi, non abbiamo imbrattato i muri delle città, ci siamo presentati agli elettori come comuni cittadini che vogliono rimanere tali, con la responsabilità però di rappresentare al meglio anche le istanze di chi non ha la voce grossa”.

Anche domattina, così come avvenuto per altre iniziative, i cittadini potranno seguire la consegna simbolica dell’assegno dei rimborsi elettorali in streaming su internet all’indirizzowww.m5s_siciliatour.it. Già a febbraio due consiglieri eletti in Piemonte avevano deciso di non incassare personalmente i rimborsi.

Sicilia, il movimento 5 Stelle rinuncia a oltre un milione di rimborsi elettorali - Il Fatto Quotidiano


Ora, mi si passi pure per il solito grillino sfegatato col paraocchi, ma secondo me bisogna valorizzare questa nuova politica, il vento di cambiamento sta davvero prendendo piede!

Son gesti importanti e di netto distacco dalla politica odierna, tra l'altro è uno dei punti cardine del M5S, il rifiuto dei rimborsi, e spese contenute di campagna elettorale :occhio:
NEVE 2012/2013

Metà dicembre circa 1 cm
19-20/01 - 6 cm
11/02 - 9 cm
22/02 - 3 cm
24/02 - 4 cm
17-18/03 - 10 cm

TOTALE 33 cm

www.ibikeit.org
Cita messaggio
#2
Ma non dovevano farsi sostenitori di un referendum abrogativo? Mi sembra che oltre a non aver fatto nulla in passato non abbiano alcuna intenzione di fare niente in futuro, sparate del loro "caro leader" a parte... con la loro capacità di auto-mobilitazione (e la giusta incazzatura da parte del cittiadino "medio") le 500.000 firme si raccoglierebbero nel giro di qualche settimana...

Quasi quasi mi viene da pensare che ai grillisti* la legge sul finanziamento faccia comodo, fin che c'è possono dimostrare di essere diversi rifiutando il contributo...:30:

Ciao

* "Grillino" è una parola troppo simpatica per i sostenitori di un movimento politico, mi ricorda i "sorcini" di Renato Zero, "Grillista" con le sue assonanze mi sembra più appropriato, così come trovo appropriato "Pidiellista" per un militante del PdL e "Piddista" (o "Piddano") per uno del PD...
Cita messaggio
#3
Bel gesto ,ma la cifra è sbagliata ....
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
Cita messaggio
#4
Vavoldy Ha scritto:Ma non dovevano farsi sostenitori di un referendum abrogativo? Mi sembra che oltre a non aver fatto nulla in passato non abbiano alcuna intenzione di fare niente in futuro, sparate del loro "caro leader" a parte... con la loro capacità di auto-mobilitazione (e la giusta incazzatura da parte del cittiadino "medio") le 500.000 firme si raccoglierebbero nel giro di qualche settimana...

Quasi quasi mi viene da pensare che ai grillisti* la legge sul finanziamento faccia comodo, fin che c'è possono dimostrare di essere diversi rifiutando il contributo...:30:

Ciao

* "Grillino" è una parola troppo simpatica per i sostenitori di un movimento politico, mi ricorda i "sorcini" di Renato Zero, "Grillista" con le sue assonanze mi sembra più appropriato, così come trovo appropriato "Pidiellista" per un mimitante del PdL e "Piddista" (o "Piddano") per uno del PD...

Sono d'accordo sul fatto che Grillo ed i suoi "adepti" utilizzino la legge sul finanziamento dei partiti per pura propaganda. Invece trovo difficilmente percorribile la strada del referendum abrogativo di quella legge, visto che per 2 volte è stato fatto, sempre per merito dei radicali. La prima volta, nel 1978 non si raggiunse il quorum, mentre la seconda volta, nel 1993, il referendum andò a buon fine, ma qualche mese dopo cambiarono la legge reintroducendo il finanziamento definendolo “contributo per le spese elettorali”. Quando la volontà popolare va a puttane!!
"La Sardegna. Questa terra non somiglia a nessun altro luogo"D.H. Lawrence

"QUI VIGE L'UGUAGLIANZA: NON CONTA UN CAZZO NESSUNO!" cit.

"Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa un dovere"
Bertolt Brecht
Cita messaggio
#5
Il fatto che lo si utilizzi a fini propagandistici lo si può ammettere, certo, ma non lo vedo in modo negativo...è meglio che se li intaschino a questo punto? :occhio:
NEVE 2012/2013

Metà dicembre circa 1 cm
19-20/01 - 6 cm
11/02 - 9 cm
22/02 - 3 cm
24/02 - 4 cm
17-18/03 - 10 cm

TOTALE 33 cm

www.ibikeit.org
Cita messaggio
#6
No, ripeto: perché non promuovono loro un referendum? Oppure, perché non appoggiano referenda proposti da altri? Sono passati 19 anni dal referendum radicale, ci sono tutte le condizioni di proporne un altro... ma loro no, le mani non se le sporcano e le iniziative, se non hanno un minimo di ritorno mediatico sul blog del loro "guru" ("guru dei miei coglioni", naturalmente) non fanno niente...

Sai chi mi ricordano? Quelli con la camicia scura che, novant'anni fa, andavano a spazzare le strade quando i netturbini socialisti erano in sciopero... salvo poi mettere nel loro programma la repubblica, il suffragio universale, la giornata lavorativa di 8 ore e il salario minimo...

Intanto 'sti "figuranti" si sorbiscono in silenzio la proposta di Di Pietro alla Presidenza della Repubblica e tutte le minchiate di Grillo... e se qualcuno fa notare che certe cose andrebbero discusse tra i militanti, come minimo viene messo alla gogna, accusato di egocentrismo da un pagliaccio che dell'egocentrismo è la materializzazione e l'incarnazione perfetta...
Cita messaggio
#7
Vavoldy Ha scritto:No, ripeto: perché non promuovono loro un referendum? Oppure, perché non appoggiano referenda proposti da altri? Sono passati 19 anni dal referendum radicale, ci sono tutte le condizioni di proporne un altro... ma loro no, le mani non se le sporcano e le iniziative, se non hanno un minimo di ritorno mediatico sul blog del loro "guru" ("guru dei miei coglioni", naturalmente) non fanno niente...

Sai chi mi ricordano? Quelli con la camicia scura che, novant'anni fa, andavano a spazzare le strade quando i netturbini socialisti erano in sciopero... salvo poi mettere nel loro programma la repubblica, il suffragio universale, la giornata lavorativa di 8 ore e il salario minimo...

Intanto 'sti "figuranti" si sorbiscono in silenzio la proposta di Di Pietro alla Presidenza della Repubblica e tutte le minchiate di Grillo... e se qualcuno fa notare che certe cose andrebbero discusse tra i militanti, come minimo viene messo alla gogna, accusato di egocentrismo da un pagliaccio che dell'egocentrismo è la materializzazione e l'incarnazione perfetta...

cos'è, conosci i tuoi polli? comunque significativo come persone delle mie parti, dichiaratamente e orgogliosamente fasci, simpatizzino altrettanto apertamente con il movimento 4 stelle (come li ha chiamati aldo busi qualche giorno fa ad "otto e mezzo").
la roba poi di attraversare lo stretto a nuoto fa così tanto "istituto luce"...brrrr....:vomito:
Cita messaggio
#8
Vavoldy Ha scritto:No, ripeto: perché non promuovono loro un referendum? Oppure, perché non appoggiano referenda proposti da altri? Sono passati 19 anni dal referendum radicale, ci sono tutte le condizioni di proporne un altro... ma loro no, le mani non se le sporcano e le iniziative, se non hanno un minimo di ritorno mediatico sul blog del loro "guru" ("guru dei miei coglioni", naturalmente) non fanno niente...

Sai chi mi ricordano? Quelli con la camicia scura che, novant'anni fa, andavano a spazzare le strade quando i netturbini socialisti erano in sciopero... salvo poi mettere nel loro programma la repubblica, il suffragio universale, la giornata lavorativa di 8 ore e il salario minimo...

Intanto 'sti "figuranti" si sorbiscono in silenzio la proposta di Di Pietro alla Presidenza della Repubblica e tutte le minchiate di Grillo... e se qualcuno fa notare che certe cose andrebbero discusse tra i militanti, come minimo viene messo alla gogna, accusato di egocentrismo da un pagliaccio che dell'egocentrismo è la materializzazione e l'incarnazione perfetta...

Proponiamolo, andiamo pure a votare in massa per l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Il risultato sarà lo stesso degli altri 2 referendum, un nulla di fatto. La casta è troppo forte, sopratutto quando si trova il coltello dalla parte del manico, si fanno la leggina è tutto torna come prima...
"La Sardegna. Questa terra non somiglia a nessun altro luogo"D.H. Lawrence

"QUI VIGE L'UGUAGLIANZA: NON CONTA UN CAZZO NESSUNO!" cit.

"Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa un dovere"
Bertolt Brecht
Cita messaggio
#9
il referendum è ad onor del vero non facilissimo da indire, non per trovare chi si metta a disposizione per organizzarlo o per le 500.000 firme (in questo caso l'alternativa dei 5 consigli regionali è qualcosa di fantascientifico) ma perchè non può essere indetto a ridosso di una tornata elettorale. è probabile che sia per questo che non viene proposto.
Cita messaggio
#10
Vavoldy Ha scritto:No, ripeto: perché non promuovono loro un referendum? Oppure, perché non appoggiano referenda proposti da altri? Sono passati 19 anni dal referendum radicale, ci sono tutte le condizioni di proporne un altro... ma loro no, le mani non se le sporcano e le iniziative, se non hanno un minimo di ritorno mediatico sul blog del loro "guru" ("guru dei miei coglioni", naturalmente) non fanno niente...

Sai chi mi ricordano? Quelli con la camicia scura che, novant'anni fa, andavano a spazzare le strade quando i netturbini socialisti erano in sciopero... salvo poi mettere nel loro programma la repubblica, il suffragio universale, la giornata lavorativa di 8 ore e il salario minimo...

Intanto 'sti "figuranti" si sorbiscono in silenzio la proposta di Di Pietro alla Presidenza della Repubblica e tutte le minchiate di Grillo... e se qualcuno fa notare che certe cose andrebbero discusse tra i militanti, come minimo viene messo alla gogna, accusato di egocentrismo da un pagliaccio che dell'egocentrismo è la materializzazione e l'incarnazione perfetta...

Già 5 anni fa Grillo aveva portato avanti un'istanza referendaria ''Parlamento pulito'', 350.000 firme di italiani buttate nel cesso dal parlamento, totalmente inutili...anche si portasse avanti un nuovo referendum, la casta è troppo forte, come ha detto Sardo doc, sarebbe tutto inutile, finché ci governa chi sappiamo...
NEVE 2012/2013

Metà dicembre circa 1 cm
19-20/01 - 6 cm
11/02 - 9 cm
22/02 - 3 cm
24/02 - 4 cm
17-18/03 - 10 cm

TOTALE 33 cm

www.ibikeit.org
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)