• 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ricalcolato il timer della terra
#1
IL SOLE LA INGHIOTTIRA' TRA QUASI 2 MILIARDI DI ANNI

La Terra ha gli anni contati e vivrà anche un po' meno del previsto. Uno scenario nuovo è stato descritto in un articolo redatto da alcuni ricercatori guidati da Andrew Rushby dalla scuola di Scienze Ambientali della University of East Anglia in Inghilterra e pubblicato sulla rivista Astrobiology. OROLOGIO SPAZIALE. Il Sole permetterà alla Terra di avere forme di vita solo per i prossimi 1.750 milioni di anni. Oltre quel periodo, a causa dell'intenso calore sulla Terra, sarà impossibile ogni forma di vita ma già da molto tempo l'uomo si sarà estinto o forse trasferito su altri mondi. Secondo i ricercatori la Terra cesserà di essere abitabile tra 1,75 e 3,25 miliardi anni da oggi, quando il Sole inizierà ad espandersi facendo finire il nostro pianeta in una 'zona caldà con temperature così elevate da far evaporare tutti i mari. «Le condizioni per gli esseri umani e altre forme di vita complesse, diventeranno impossibili già molto tempo prima - prosegue Rushby - perchè anche un piccolo aumento di temperatura per noi significherebbe la morte. Verso la fine solo microbi in ambienti di nicchia sarebbero in grado di sopportare quel calore.» ANALISI. I ricercatori hanno messo a confronto la Terra con Marte e con altri sette pianeti che si trovano nella zona abitabile ed hanno visto che quelli che orbitano intorno a stelle di piccola massa, tendono ad avere tempi di vita maggiore. Uno dei pianeti è Kepler 22b che ha una durata di vita abitabile di tra i 4,3 e i 6.1 miliardi di anni. Ancora più sorprendente è il pianeta Gliese 581d che ha prospettive di essere in 'zona abitabilè tra i prossimi 42 e 54 miliardi di anni ossia 10 volte la vita del nostro Sistema Solare. «Ma questi pianeti sono troppo distanti per essere raggiunti con la nostra attuale tecnologia. - conclude Rushby - Se dobbiamo pensare ad un pianeta dove trasferirci, Marte è probabilmente la nostra migliore scommessa. È molto vicino e rimarrà nella 'zona abitabile' fino alla fine del ciclo di vita del Sole vale a dire circa 6 miliardi di anni da oggi».

[ATTACH=CONFIG]31778[/ATTACH]
http://www.leggo.it/SOCIETA/SCIENZE/terr...8057.shtml
  Cita messaggio
#2
no e che palle, io avevo in programma un importantissimo appuntamento il 2 ottobre 1750002014, e invece mi toccherà anticiparlo di oltre un anno, che palle :lolB:
Instagram - 500px - LinkedIn
Le mie corse su Strava

«To see things thousands of miles away, things hidden behind walls and within rooms, things dangerous to come to, to draw closer, to see and be amazed. That’s Life.»

«Cos'è il genio? Fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'azione.»
  Cita messaggio
#3
2 miliardi? Confusedhock:
[Immagine: 102935.jpg]

Non sono tornato in F.1 né per soldi né per divertimento, ma per amore dello sport e per il piacere di lottare con altri piloti. Da questo punto di vista nessuno sport è come la F.1. Iceman
  Cita messaggio
#4
Credo che la Terra sarà per noi invivibile ancor prima.

Come scrissi poco tempo fa, "tra 500 milioni/1 miliardo di anni l'idrogeno del nostro sole comincerà a scarseggiare. La nostra stella diventerà progressivamente più calda aumentando di volume. Penso che, tra un miliardo di anni, il nostro pianeta non sarà così vivibile (fatte salve catastrofi naturali intermedie in grado di anticipare i tempi o, ancora, distruzioni ed estinzioni causate dall'uomo).

Durante la fase di espansione del Sole (che culminerà con la trasformazione della nostra stella in una gigante rossa), il pianeta Marte entrerà - per un certo periodo - nella cosiddetta fascia di abitabilità. La sua orbita sarà favorevole allo sviluppo della vita come la intendiamo (a differenza della Terrà che, a quel punto, sarà troppo calda)".
  Cita messaggio
#5
Certo che ci aspetta un futuro molto allegro... la luna che perde contatto con la Terra, Andromeda che ci piomba addosso, Betelgeuse che esplode... olè!!! Big Grin
[Immagine: 102935.jpg]

Non sono tornato in F.1 né per soldi né per divertimento, ma per amore dello sport e per il piacere di lottare con altri piloti. Da questo punto di vista nessuno sport è come la F.1. Iceman
  Cita messaggio
#6
A quel punto, il genere umano avrà già trovato un altro pianeta da spolpare Confusedisi:
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
  Cita messaggio
#7
Ho come la sensazione che come la specie umana si è sviluppata sulla Terra, si estinguerà sulla Terra.

Dove vogliamo andare con i soldi che mancano per la ricerca scientifica e con quello che rimane, spesi per la guerra?
[Immagine: 102935.jpg]

Non sono tornato in F.1 né per soldi né per divertimento, ma per amore dello sport e per il piacere di lottare con altri piloti. Da questo punto di vista nessuno sport è come la F.1. Iceman
  Cita messaggio
#8
il sole diventerà sempre più grande, fino a inghiottire i primi pianeti del sistema solare, a quel punto poi imploderà formando una stella di neutroni probabilmente, ma non penso diventerà mai un buco nero, la sua massa non è abbastanza grande
la mia pagina sul ciclismo, venite numerosi!

https://www.facebook.com/UnaVitaInSellaT...mo?fref=ts
  Cita messaggio
#9
Nana bianca, no stella di neutroni, quella è riservata a stelle di massa 8/10 volte quella del sole.
[Immagine: 102935.jpg]

Non sono tornato in F.1 né per soldi né per divertimento, ma per amore dello sport e per il piacere di lottare con altri piloti. Da questo punto di vista nessuno sport è come la F.1. Iceman
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)