Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Poliziotti solidali con il popolo. ....
#1
Si appunto a Torino e' successo che i poliziotti davanti ai manifestanti, si sono tolti il casco, in segno di solidarietà. .... un gran gesto, speriamo che questa protesta dia un bel scossone al Palazzo della casta. ....... e ridia speranza alla gente che ormai non ne può più. ..[Immagine: ume9eqan.jpg]

Inviato dal mio LG-P760 utilizzando Tapatalk
[SIGPIC][/SIGPIC]
Contro un fatto non c'è argomento che tenga.
Cita messaggio
#2
Finalmente qualche immagine degna di nota. Vediamo le TV di stato cosa diranno
Cita messaggio
#3
FINALMENTE.... un segnale forte contro lo stato.

[video=youtube;rXEwDY9kpFA]http://www.youtube.com/watch?v=rXEwDY9kpFA&feature=player_embedded[/video]
Cita messaggio
#4
Quale popolo? Il popolo sono quelli come me a cui questi delinquenti (siano "No TAV", siano gli oltranzisti dell'AMT, siano ora i più facinorosi tra i "Forconi") impediscono il diritto soggettivo a spostarsi (e nel mio caso ad andare o a tornare dal lavoro).

Massima solidarietà con chi protesta di fronte alle istituzioni e a una classe politica inadeguata, incompetente, illegittima e soprattutto moralmente disonesta ma nessuna solidarietà con chi mi impedisce le attività quotidiane e mi danneggia economicamente, io non appartengo a nessuna casta e sono, in linea di massima una persona pacifica... ma per quelle 200-300 merde che oggi si sono staccate dal corteo per andare a occupare la stazione di Brignole non provo nessun sentimento di solidarietà, anzi se nemmeno le forze dell'ordine sapranno o vorranno ripristinare la legalità (e sì, la legalità non è violata solo in Parlamento) spero che lo facciano altri cittadini... se serve spaccando loro la testa...
Cita messaggio
#5
e ti credo con tutti gli insulti che si son presi,....il loro ruolo è stare tranquilli anche difronte e chi tranquillo non è,...forse volevano evitare la solita lapidazione!!...e cmq non capisco perchè stupirsi della loro capacità e tolleranza ,...forse perchè non gli ho mai presi a sassate?!?!?!?

cmq.....tanto per non perder l'insana abitudine.....

Scontri in piazza Castello: due fermati, un agente ferito. Ma è stato intorno alle 12, quando il corteo (circa duemila persone) ha raggiunto piazza Castello, che la tensione ha raggiunto l’apice, con tafferugli tra manifestanti e forze dell’ordine. Un gruppo, tra cui molti ultras della Juventus, ha lanciato bombe carta, bottiglie e pietre contro l’ingresso del Palazzo della Regione. I carabinieri hanno risposto con i lacrimogeni a una sassaiola che ha colpito alcuni mezzi delle forze dell’ordine e la postazione mobile di Sky. Un agente è rimasto lievemente ferito a una gamba, ma è stato immediatamente soccorso dal 118, mentre due dimostranti sono stati fermati. Un fotografo che collabora con l’Ansa è stato aggredito dai manifestanti: gli assalitori gli hanno rubato la macchina fotografica con la quale stava documentando gli scontri. L’uomo è stato circondato da alcuni giovani incappucciati, probabilmente aderenti ai Drughi, i gruppi ultras della Juventus: uno di loro lo ha costretto ad abbassare la testa mentre un altro gli ha sfilato la camera. Di fronte a Palazzo Madama i manifestanti hanno costruito delle barricate con cassonetti di rifiuti spaccati a metà e poi dati alle fiamme. Davanti al palazzo della Regione, invece, hanno alzato barricate con le reti del cantiere. Contro le forze di polizia schierate in assetto antisommossa davanti al palazzo della Regione Piemonte, in piazza Castello, è stato lanciato di tutto: bottiglie vuote, sassi, mattoni, petardi e bombe-carta. Gli agenti hanno reagito lanciando decine di gas lacrimogeni nel tentativo di disperdere la folla. Danneggiate le vetrine di molti negozi e le auto di polizia e carabinieri.
[Immagine: 1523773_10151975495315765_744383259_o.jpg]
Cita messaggio
#6
Sì, sono convinto anche io che il comportamento della polizia sia servito ad alleggerire la tensione e penso ci siano stati anche disposizioni in questo senso... però ci sono anche alcuni aspetti preoccupanti...
Cita messaggio
#7
Vavoldy Ha scritto:Sì, sono convinto anche io che il comportamento della polizia sia servito ad alleggerire la tensione e penso ci siano stati anche disposizioni in questo senso... però ci sono anche alcuni aspetti preoccupanti...
Addirittura Smile pur di non vedere cio' che e cosi visibile agl'occhi di tutti ,ci inventiamo ste baggianate ?il prefetto ha detto "toglietevi il casco" ma roba da matti......
[SIGPIC][/SIGPIC]
Contro un fatto non c'è argomento che tenga.
Cita messaggio
#8
rjk Ha scritto:e ti credo con tutti gli insulti che si son presi,....il loro ruolo è stare tranquilli anche difronte e chi tranquillo non è,...forse volevano evitare la solita lapidazione!!...e cmq non capisco perchè stupirsi della loro capacità e tolleranza ,...forse perchè non gli ho mai presi a sassate?!?!?!?

cmq.....tanto per non perder l'insana abitudine.....

Scontri in piazza Castello: due fermati, un agente ferito. Ma è stato intorno alle 12, quando il corteo (circa duemila persone) ha raggiunto piazza Castello, che la tensione ha raggiunto l’apice, con tafferugli tra manifestanti e forze dell’ordine. Un gruppo, tra cui molti ultras della Juventus, ha lanciato bombe carta, bottiglie e pietre contro l’ingresso del Palazzo della Regione. I carabinieri hanno risposto con i lacrimogeni a una sassaiola che ha colpito alcuni mezzi delle forze dell’ordine e la postazione mobile di Sky. Un agente è rimasto lievemente ferito a una gamba, ma è stato immediatamente soccorso dal 118, mentre due dimostranti sono stati fermati. Un fotografo che collabora con l’Ansa è stato aggredito dai manifestanti: gli assalitori gli hanno rubato la macchina fotografica con la quale stava documentando gli scontri. L’uomo è stato circondato da alcuni giovani incappucciati, probabilmente aderenti ai Drughi, i gruppi ultras della Juventus: uno di loro lo ha costretto ad abbassare la testa mentre un altro gli ha sfilato la camera. Di fronte a Palazzo Madama i manifestanti hanno costruito delle barricate con cassonetti di rifiuti spaccati a metà e poi dati alle fiamme. Davanti al palazzo della Regione, invece, hanno alzato barricate con le reti del cantiere. Contro le forze di polizia schierate in assetto antisommossa davanti al palazzo della Regione Piemonte, in piazza Castello, è stato lanciato di tutto: bottiglie vuote, sassi, mattoni, petardi e bombe-carta. Gli agenti hanno reagito lanciando decine di gas lacrimogeni nel tentativo di disperdere la folla. Danneggiate le vetrine di molti negozi e le auto di polizia e carabinieri.

Insomma la terza guerra mondiale ? Smile ti sei dimenticato di dire quanti manifestanti hanno la testa sfasciata ,cosi l'avevi fatta completa ........
[SIGPIC][/SIGPIC]
Contro un fatto non c'è argomento che tenga.
Cita messaggio
#9
Il prefetto non ha dato nessun ordine... sono disposizioni che vengono date semmai dai questori.
Comunque è curioso il tuo nickname, sei un sostenitore delle strategie alla "Staybehind"? In tal caso è perfettamente appropriato...
Cita messaggio
#10
gladio70 Ha scritto:Insomma la terza guerra mondiale ? Smile ti sei dimenticato di dire quanti manifestanti hanno la testa sfasciata ,cosi l'avevi fatta completa ........


ma no figurati cos'è un carabiniere ferito rispetto a tutti quelli che avete mandato in ospedale in questi anni!!..almeno una decina dovreste farli neri ,..per essere dei veri duri anche in quest'occasione!!
[Immagine: 1523773_10151975495315765_744383259_o.jpg]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)