Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Perché in Italia nulla sarà come prima…
#1
La situazione economica in Italia non dà nessun segno di reale miglioramento, la crisi continua a colpire pesantemente, infatti le aziende seguitano a chiudere, la disoccupazione è incrementata, persiste la contrazione dei consumi a causa della caduta della spesa delle famiglie e la povertà assoluta è aumentata. Ma nonostante tutto ciò la classe politica italiana continua ad occuparsi di problemi di poca importanza e che distraggono la popolazione.

Il governo Letta viene accusato di immobilismo per la totale assenza di provvedimenti economico-strutturali. Un Esecutivo che tira a campare. Ma in realtà mantiene lo status quo realizzato dal Governo Monti.

Il controllo sociale sulla popolazione italiana, che nonostante le chiare mancanze del governo continua a non ribellarsi, sta funzionando. Ecco cosa sta accadendo e perché la situazione non cambierà.

La maggior parte della popolazione italiana non conosce a fondo le decisioni che la riguardano prese dalle élites politiche ed economiche internazionali.

La crisi economica è stata creata per far accettare come un male ineluttabile l’abbattimento dei diritti sociali. Gli italiani sono ormai educati alla rassegnazione ed alla accettazione del fatto che siamo in crisi e così un reale miglioramento della propria situazione viene vista come una chimera.

I telegiornali ed i quotidiani nazionali continuano a parlare della crisi economica come sempre più difficile da risolvere, e allo stesso tempo viene fatto credere che quello che accade non si può evitare e che in fondo la colpa non è di nessuno. Di conseguenza, invece che ribellarsi, la popolazione continua a cadere in una condizione di repressione psicologica che porta all’inibizione a reagire. Infatti vengono instillate nella popolazione paure e incertezze che inducono a comportamenti depressivi. “Non bisogna spendere perché la crisi non è finita e non si sa quando finirà.” Cosi facendo non circola il denaro, le aziende non vendono, di conseguenza vengono licenziate le persone, diminuisce il reddito delle famiglie ed aumenta la povertà generale. E’ un circolo vizioso.

Viene fatto credere che i giovani sono meglio degli anziani e per risolvere i problemi bisogna rottamare la vecchia politica.

Il nuovo che avanza, Matteo Renzi, eletto segretario del Partito Democratico dalle primarie dello scorso dicembre, in realtà non farà nulla per cambiare la situazione, infatti le politiche repressive dell’Unione Europea non vengono realmente messe in discussione nemmeno dal nuovo leader del PD. Renzi non a caso continua a ripetere che il Governo Letta deve andare avanti ma a patto che faccia le riforme… Ma quali riforme? Il Jobs Act? Che prevede il Contratto di inserimento a tempo indeterminato a tutele crescenti, facendo così credere che con meno diritti si assumerebbe di più. L’abolizione delle provincie? Abolizione del Senato? Renzi finge di contrastare il governo Letta per garantirsi il consenso popolare indispensabile per succedere all’attuale presidente del Consiglio ma proseguirà con le stesse politiche di austerità. E tutto questo sotto la regia del burattinaio Giorgio Napolitano....



Perché in Italia nulla sarà come prima… « La Verità vi farà liberi
Cita messaggio
#2
detto in soldoni:
perchè tutta la ricchezza è nelle mani di pochi e la classe media lavora,si sgobba per mantenere questi innumerevoli farabutti e nullafacenti ...la classe politica italiana deve essere decimata ....e composta da gente comune che lavori per il bene del popolo e secondo gli ideali sanciti dalla nostra costituzione.....
per fare ciò ci vorrebbe un operazione di pulizia all'interno della politica italiana...eliminare la feccia immonda dal governo,riducendo anche i loro stipendi...adeguandoli a quelli delle altre nazoni... se vogliamo porre fine a questo schifo ci vuole una rivolta
l'ultimo giorno del 2014,Mola di Bari
[Immagine: 10906232_639007202875745_502266010614440...2ff0fe85b2]
Cita messaggio
#3
saba Ha scritto:detto in soldoni:
perchè tutta la ricchezza è nelle mani di pochi e la classe media lavora,si sgobba per mantenere questi innumerevoli farabutti e nullafacenti ...la classe politica italiana deve essere decimata ....e composta da gente comune che lavori per il bene comune e secondo gli ideali della nostra costituzione.....per fare ciò ci vorrebbe un operazione di pulizia all'interno della politica italiana...eliminare questi feccia immonda dal governo,riducendo anche i loro stipendi...adeguandoli a quelli delle altre nazoni... se vogliamo porre fine a questo schifo ci vuole una rivolta

Mai e poi mai ci sarà una cosa del genere,è stato sempre così.. è nel comportamento umano Smile
Tutti farebbero così !
AMO LE DONNE E LA SEDUZIONE
http://meteoprevisioni24.blogspot.it/
Cita messaggio
#4
Mistero Ha scritto:Mai e poi mai ci sarà una cosa del genere,è stato sempre così.. è nel comportamento umano Smile
Tutti farebbero così..

mi sai dire perchè,in altre nazioni con la metà dei nostri politici i quali percepiscono stipendi ridotti..le cose funzionano meglio che da noi?
perchè non c'è corruzione?...qui in Italia la politica è sinonimo di ricchezza spreco rubare ai cittadini onesti...e i costi della politica sono oltremodo eccessivi...a discapito di chi fa il mazzo ogni santo giorno, e lavora per pagare le tasse che vanno a riempire le casse del governo ...noi siamo sudditi dello Stato
l'ultimo giorno del 2014,Mola di Bari
[Immagine: 10906232_639007202875745_502266010614440...2ff0fe85b2]
Cita messaggio
#5
saba Ha scritto:mi sai dire perchè,in altre nazioni con la metà dei nostri politici i quali percepiscono stipendi ridotti..le cose funzionano meglio che da noi?
perchè non c'è corruzione?...qui in Italia la politica è sinonimo di ricchezza spreco rubare ai cittadini onesti...e i costi della politica sono oltremodo eccessivi...a discapito di chi fa il mazzo ogni santo giorno, e lavora per pagare le tasse che vanno a riempire le casse del governo ...noi siamo sudditi dello Stato


Non è questione di quanto guadagnano ma di quello che fanno...

Vendere l'Italia alla finanza speculativa internazionale è grave anche se lavorano gratis...

Certamente gli alti stipendi non aiutano ad essere onesti, ma non è quello il problema più grave...
Cita messaggio
#6
saba Ha scritto:mi sai dire perchè,in altre nazioni con la metà dei nostri politici i quali percepiscono stipendi ridotti..le cose funzionano meglio che da noi?
perchè non c'è corruzione?...qui in Italia la politica è sinonimo di ricchezza spreco rubare ai cittadini onesti...e i costi della politica sono oltremodo eccessivi...a discapito di chi fa il mazzo ogni santo giorno, e lavora per pagare le tasse che vanno a riempire le casse del governo ...noi siamo sudditi dello Stato

Perchè loro hanno un altro modo di pensare,ma questo non significa che da loro le cose vanno bene,infatti come te hai scritto,vanno un "po' "
meglio...
Penso che i primis,sarebbe ridurre tutti quei politici,tanto non serve a niente,ho capito che più teste ci stanno più si dovrebbe fare qualcosa di buono,ma se la cosa non funziona,bisogna subito dimezzare,forse le cose andranno meglio e ci sarebbero più soldi.
Un'altra cosa,è inutile prendersela solo con i politici,perchè tanto i primi che rubiamo allo stato siamo noi,Tutti quelli della tv evadono come dei maiali,sono sicuro che dottori,oculisti e tutto questo genere evade,Avvocati evadono..Come vedi c'è un casino di gente a mio parere che evade,e sai quanti soldi,potremmo avere in più?
Poi vogliamo mettere anche gli stranieri?
Quella che aveva 1243 case.. che non ha mai pagato l'imu non so per quanti anni,minimo 20 anni ! ed è normale?
Io se fossi lo stato le toglierei tutte le case che ha,e le metterei sotto al comune e in più deve dare tutti i soldi ! Ma poi c'è sempre un problema quale? Che se tutte quelle case vanno al comune,sicuramente si farà un bel po' di soldi,e quei soldi poi servirebbero per far qualcosa alla città e invece sono sicuro che poi con quei soldi ci mangiano sopra.
Una cosa che mi ha sorpresa che in una parte del trentino,il sindaco ha pagato l'imu a tutti i cittadini..è vero che li sono in pochi,ma è anche vero che gli arrivano anche pochi soldi,rispetto ad altri comuni..
AMO LE DONNE E LA SEDUZIONE
http://meteoprevisioni24.blogspot.it/
Cita messaggio
#7
Tutti dicono " ci vuole la rivoluzione". Il problema è che nessuno si alza dalle sedie e che 3/4 degli italiani hanno le fette di salame negli occhi. La vera rivoluzione si fa andando al voto!
Cita messaggio
#8
Matteo91 Ha scritto:Tutti dicono " ci vuole la rivoluzione". Il problema è che nessuno si alza dalle sedie e che 3/4 degli italiani hanno le fette di salame negli occhi. La vera rivoluzione si fa andando al voto!
se poi molti di quelli che dicono che ci vuole la rivoluzione appena vedono qualcuno che alza un po' i toni lo definiscono subito un violento e condannano il suo comportamento si capisce perchè la rivoluzione é difficile che avvenga....:lolA::lolA::lolA::lolA:
é pieno di gente che parla di rivoluzione salvo poi dire apertamente che non vota quelli o quello perchè dice sono violenti e populisti e allora magari va pure a votare Bersani... sperando che gliela faccia lui la rivoluzione, con il suo fare moderato e civile:lolA:
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)