Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Osservate il sat e cercate di comprendere
#1
per quale motivo ho questo rapporto di amore/odio con l'Atlantico :furia:

[Immagine: immaginebsh.jpg]

Uploaded with ImageShack.us

Vedete quei bei temporali sulla parte occidentale della penisola iberica? beh, ecco, io sono giusto giusto nell'angolino a nord-ovest col cielo perfettamente stellato! :mad:

e questa è la situazione in cui mi trovo il 90% delle volte in cui potrei ricevere temporali.

Ipotizzo sia colpa dell'oceano che mantiene miti le temperature nei bassi strati impedendo all'aria di raggiungere valori di dew point decenti e di instabilizzarsi. C'è da dire che, conmtrariamente a quanto si potrebbe pensare, quando fa caldo e grazie al riscaldamento del sole potrebbero darsi condizioni di instabilità, l'aria è abbastanza secca ed i cielo azzurrissimo. Io immagino sia perchè sull'oceano a causa dell'acqua, mai oltre i 19ºC, le temperature difficilmente vanno oltre i 20-22ºC anche quando per esempio, nell'entroterra, si sale oltre i 30 e quindi una volta in terraferma l'aria sebbene si scaldi, perde umidità relativa.

Infatti i pochi temporali che ho osservato a Santiago arrivano per lo più con ventilazione meridionale o di inverno, quando l'oceano è relativamente caldo (ma in questo caso sono ben diversi dai nostri temporali estivi). Normalmente, invece, si formano sempre una 50 di km a sud-ovest da me, ovvero quando le montagne iniziano ad essere più alte ed ostacolano il flusso dall'oceano.

L'effetto mitigatore dell'oceano in quest'immagine è evidentissimo sul portogallo, dove le nubi iniziano a pochi km dalla costa... beh, è da una settimana che va avanti così, i pochi cumulonembi che mi sono arrivati sulla testa erano spompatissimi. Sad

Qualcuno ha qualche altra spiegazione possibile a questa mia meteo-sfiga?
"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (G. Orwell).

"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio." (Italo Calvino, Le Città Invisibili)
Cita messaggio
#2
spritz82 Ha scritto:per quale motivo ho questo rapporto di amore/odio con l'Atlantico :furia:

[Immagine: immaginebsh.jpg]

Uploaded with ImageShack.us

Vedete quei bei temporali sulla parte occidentale della penisola iberica? beh, ecco, io sono giusto giusto nell'angolino a nord-ovest col cielo perfettamente stellato! :mad:

e questa è la situazione in cui mi trovo il 90% delle volte in cui potrei ricevere temporali.

Ipotizzo sia colpa dell'oceano che mantiene miti le temperature nei bassi strati impedendo all'aria di raggiungere valori di dew point decenti e di instabilizzarsi. C'è da dire che, conmtrariamente a quanto si potrebbe pensare, quando fa caldo e grazie al riscaldamento del sole potrebbero darsi condizioni di instabilità, l'aria è abbastanza secca ed i cielo azzurrissimo. Io immagino sia perchè sull'oceano a causa dell'acqua, mai oltre i 19ºC, le temperature difficilmente vanno oltre i 20-22ºC anche quando per esempio, nell'entroterra, si sale oltre i 30 e quindi una volta in terraferma l'aria sebbene si scaldi, perde umidità relativa.

Infatti i pochi temporali che ho osservato a Santiago arrivano per lo più con ventilazione meridionale o di inverno, quando l'oceano è relativamente caldo (ma in questo caso sono ben diversi dai nostri temporali estivi). Normalmente, invece, si formano sempre una 50 di km a sud-ovest da me, ovvero quando le montagne iniziano ad essere più alte ed ostacolano il flusso dall'oceano.

L'effetto mitigatore dell'oceano in quest'immagine è evidentissimo sul portogallo, dove le nubi iniziano a pochi km dalla costa... beh, è da una settimana che va avanti così, i pochi cumulonembi che mi sono arrivati sulla testa erano spompatissimi. Sad

Qualcuno ha qualche altra spiegazione possibile a questa mia meteo-sfiga?

Hai un LAM specifico per la Spagna?
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio
#3
mesociclone Ha scritto:Hai un LAM specifico per la Spagna?

Io di solito uso questo, che è ottimo per la mia zona, ma ci sono anche mappe a scala più grande usando il menù sulla sinistra:

MeteoGalicia-Modelos numricos

Se guardi le mappe di temperatura e, soprattutto, di umidità relativa quello che descrivevo è evidente. E non hai idea di quante volte mi succeda.
"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (G. Orwell).

"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio." (Italo Calvino, Le Città Invisibili)
Cita messaggio
#4
Credo che anche l'orografia giochi a tu sfavore. Sembra infatti che i ts si accendano a ridosso dei rilievi galiziani, un pò come quando sugli appennini, a parità di condizioni, si accendono i ts, mentre sulla costa splende il sole, o il cielo è stellato....
"La Sardegna. Questa terra non somiglia a nessun altro luogo"D.H. Lawrence

"QUI VIGE L'UGUAGLIANZA: NON CONTA UN CAZZO NESSUNO!" cit.

"Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa un dovere"
Bertolt Brecht
Cita messaggio
#5
C'è qualcosa che non mi torna.
In realtà l'UR è più alta verso la costa, secondo quel LAM, mentre (causa temperature probabilmente) il CAPE è decisamente minore rispetto all'immediato interno.

Tuttavia, secondo me, il problema è un altro: sulla Spagna c'è un regime altopressorio e, quindi, i ts si sviluppano sui monti e si "spompano" quando incontrano la pianura. Succede anche in Italia in questi giorni, è normale. In questo caso, quindi, secondo me, non è colpa dell'Oceano (o almeno credo...).
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio
#6
sardo doc Ha scritto:Credo che anche l'orografia giochi a tu sfavore. Sembra infatti che i ts si accendano a ridosso dei rilievi galiziani, un pò come quando sugli appennini, a parità di condizioni, si accendono i ts, mentre sulla costa splende il sole, o il cielo è stellato....

Si, c'è anche quel fattore indubbiamente. Tuttavia spesso, anche con ventilazione meridionale e quando si sviluppano diffusamente temporali sulle altre zone con rilievi più modesti, i temporali qui faticano ad arrivare. Mentre per esempio, 50 km più ad ovest, sfondano senza problemi e arrivano fin quasi sul mare, nel quadrato nordoccidentale della galizia che corrisponde più o meno con la provincia di A coruña (si vede sulle mappe postate prima), i TS si fermano a parecchia distanza dalla costa.. io immagino sia anche perchè 1)siamo la zona più esposta ai venti atlantici e 2) perhè appunto l'orografia consente più facilmente all'aria atlantica di penetrare all'interno prima di essere sbarrata dai monti (la prov di A Coruña è la più "bassa" di tutte).

Questo ovviamente se veramente l'aria atlantica ha, come ipotezzato nel 1º post, una funzione stabilizzatrice.
Insomma, non so se siano del tutto corrette la mie ipotesi.
"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (G. Orwell).

"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio." (Italo Calvino, Le Città Invisibili)
Cita messaggio
#7
mesociclone Ha scritto:C'è qualcosa che non mi torna.
In realtà l'UR è più alta verso la costa, secondo quel LAM, mentre (causa temperature probabilmente) il CAPE è decisamente minore rispetto all'immediato interno.

Tuttavia, secondo me, il problema è un altro: sulla Spagna c'è un regime altopressorio e, quindi, i ts si sviluppano sui monti e si "spompano" quando incontrano la pianura. Succede anche in Italia in questi giorni, è normale. In questo caso, quindi, secondo me, non è colpa dell'Oceano (o almeno credo...).

T'ha rason! quindi l'umidità non è il problema... la temperatura invece si è molto più bassa che sul resto delle zone...
eh si, forse è vero anche quello che dici uui monti.

Tuttavia, anche nei giorni scorsi quando i TS erano diffusi su tutta la penisola con poche eccezioni, sul mio "quadratino" stentavano ad arrivare... ed è una situazione che vivo molto molto spesso, piuttosto frustrante, devo dire.
"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (G. Orwell).

"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio." (Italo Calvino, Le Città Invisibili)
Cita messaggio
#8
Comunque hai tutta la mia comprensioneBig Grin
"La Sardegna. Questa terra non somiglia a nessun altro luogo"D.H. Lawrence

"QUI VIGE L'UGUAGLIANZA: NON CONTA UN CAZZO NESSUNO!" cit.

"Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa un dovere"
Bertolt Brecht
Cita messaggio
#9
Salve

Atlantico ? ( SST ) ?
Perchè sempre Atlantico ?

Spagna ( HP ) ... Ma dove ?
Attualmente sulla Spagna vi è una Bassa Pressione ( T )
===
Osservate bene la Configurazione barica ( FU Berlin Germany )
Seguite e leggete pure la Sinottica su Estofex e quella dei giorni passati

View image: udo viktor
===
Visto dal Sat
EumetSat

[Immagine: 001.jpg]

View image: 001

[Immagine: 002.jpg]

View image: 002

[Immagine: 003.jpg]

View image: 003
Cita messaggio
#10
Avevo giorni fa aperto un Topic riguardo
a questo caldo umido afoso su Europa ...
Incluso i Temporali pomeridiani serali possibili
Osservate pure la Posizione attuale dei JetStream

http://www.unimeteo.net/meteorologia-e-c...#post10867

Ma vedo che vi è poco interesse
e quindi non ho più postato
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)