Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Monitoriamo la febbre della terra!
#1
thread che si prefigura di monitorare mese dopo mese le temperature sulla terra.
Iniziamo con il mese di novembre e scopriamo un mese storico. Infatti abbiamo appena vissuto il mese di novembre più caldo dal 1880 secondo i dati dell'autorevole Noaa.
Novembre caratterizzato da una pesantissima anomalia positiva superiore ai 5°C in Russia che é stata rilevante sia in termini assoluti che in termini di percentili (si considera anche la varianza storica della temperatura della regione per vedere quanto é anomala la temperatura).
[Immagine: vXqm4Zw.gif]
[Immagine: WMbRW2J.gif]

A livello globale mai nessun novembre fu così caldo nel mondo.... sulla terraferma é il secondo più caldo, ma grazie all'alta temperatura sopra la superficie oceanica é riuscito a raggiungere la medaglia d'oro.
[Immagine: EbWGIP8.gif]
Cita messaggio
#2
C'è una motivazione per la quale il Nord America invece conosce una situazione praticamente all'80% opposta?
Inverno 2011/2012 accumuli: Tot. 9cm

Inverno 2012/2013 accumuli: Tot. 36,5cm

Inverno 2013/2014 : anno senza inverno

Inverno 2014/2015 accumuli : Tot. 6cm


Stazione Meteorologica di Thiene. (150 m.s.l.m.)

http://www.avmeteo.it/

[Immagine: cam.jpg]
Cita messaggio
#3
alta pressione in area aleutine. Ha garantito discese fredde sul suo fianco est che hanno colpito specialmente gli USA orientali.
[Immagine: SXWbcoR.gif]
Cita messaggio
#4
mattiab Ha scritto:alta pressione in area aleutine. Ha garantito discese fredde sul suo fianco est che hanno colpito specialmente gli USA orientali.
[Immagine: SXWbcoR.gif]

Grazie mattiab Smile
Inverno 2011/2012 accumuli: Tot. 9cm

Inverno 2012/2013 accumuli: Tot. 36,5cm

Inverno 2013/2014 : anno senza inverno

Inverno 2014/2015 accumuli : Tot. 6cm


Stazione Meteorologica di Thiene. (150 m.s.l.m.)

http://www.avmeteo.it/

[Immagine: cam.jpg]
Cita messaggio
#5
rispetto a novembre 2013 sono continuate le pesantissime anomalie positive in Russia- D'altro canto il continente americano specie nella parte orientale ha visto pesanti anomalie positive frutto di continue ondate di gelo. In termine di percentili sempre notevolissime le anomalie russe, rafforzate leggermente quelle in america. Notare che sebbene non abbia fatto grande notizia l'anomalia termica negativa che ha colpito la Turchia sebbene molto limitata spazialmente é stata rispetto alla media climatologica più importante che quella americana. Dopo un novembre mite, la Turchia ha vissuto un dicembre davvero freddo. Merito probabilmente di una AO positiva che in quelle zone solitamente porta freddo.
[Immagine: oCOdKhQ.gif]
[Immagine: ii2XyZT.gif]
Rimangono sempre molto alte le anomalie termiche positive anche a dicembre. Considerando oceano e terre emerse é il terzo dicembre più caldo di sempre. A livello di terre emerse risulta in quarta posizione con un'anomalia positiva di ben 1°C!
[Immagine: AOKbprQ.gif]
ecco le anomalie pressorie a 500hPa che hanno portato a tale mese
[Immagine: LNMVb0A.gif]
Cita messaggio
#6
Il mese di gennaio ha mostrato rispetto al mese precedenti un forte raffreddamento in area siberiana probabilmente grazie all'arrivo di un anticiclone termico russo che non si é comunque spinto verso l'Europa. Malgrado le temperature inferiori alla media non si sono registrati valori record. Negli USA il freddo ha abbandonato la parte occidentale del paese con scarti termici positivi eclatanti in Alaska, ma é persistito nelle coste orientali.
Molto calda anche l'Europa ma senza eccessi, valori da record di caldo riscontrati invece nell'Africa del Sud e parte del Brasile sebbene in termini assoluti lo scarto dalla media non é stato per nulla eclatante. Tuttavia sono zone abituate a scarti contenuti.
[Immagine: oxBVX49.gif]
[Immagine: jezniLe.gif]

A livello globale considerando oceani e terre emerse gennaio 2014 é stato il quarto più caldo (+0.65°C) della serie storica e il più caldo dal 2007. Continua dunque la serie di mesi termicamente folli iniziati lo scorso anno. A livello di terre emerse il risultato é lo stesso con uno scarto di ben +1.17°C!

Con focus nell'emisfero nord si notano alcune variazioni nella distribuzione delle anomalie. In particolare in area polare dove forti anomalie positive della pressione si sono riscontrate e in area siberiana confrontata con anomalie negative, queste probabilmente come conseguenza di un polo Nord sotto dominio anticiclonico. Da notare le pesanti anomalie negative in Gran Bretagna e Europa occidentale, causa del gennaio estremamente piovoso e mite.
[Immagine: jlWZUuk.png]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)