Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Monitoraggio Ghiacci Antartici
#1
Buonasera, oggi inauguriamo questo nuovo 3d scientifico su Unimeteo dato che l'argomento ghiacci riscuote abbastanza successo in rete. Siete ovviamente invitati tutti a contribuire Smile

Aggiungo che questo tipo di monitoraggio sarà molto più semplicistico e generale rispetto a quello dei ghiacci artici, per il semplice fatto che i dati a disposizione per lavorare sono davvero pochi. Tra l'altro, considerare gli spessori del ghiaccio marino antartico non avrebbe molto senso neanche avendo dati a disposizione, dal momento che la sua fusione estiva è sempre pressoché totale.
Il mio sito (attualmente in stand by :notte: ) Trovate tante risorse per monitorare sole e ghiacci polari:

http://andreapederzoli.wix.com/sun-and-ice
Cita messaggio
#2
Monitoraggio ghiacci antartici - Aggiornamento del 8/5/2014


Estensione a confronto con la media '81 - '10

[ATTACH=CONFIG]40980[/ATTACH]


Note e previsioni a 10 giorni: L'attuale situazione è quello di un sopramedia di estensione dei ghiacci molto marcato, superiore al milione e mezzo di chilometri quadrati. Il buono stato di salute dei ghiacci marini dell'Antartico è consolidato da diversi anni, ma in particolar modo in questi giorni il surplus è davvero molto pronunciato. La salute della criosfera australe si ripercuote sulla formazione delle masse d'aria gelida che stazionano in loco: nei prossimi giorni sono previsti displacement di proporzioni interessanti, che interesseranno in particolar modo la Terra del Fuoco portando freddo fuori stagione, seppure non eccezionale. Questa dislocazione marcata del freddo favorirà ancora l'espansione dei ghiacci in questo autunno antartico, che proseguendo su questi ritmi potrebbe risultare uno dei migliori di sempre. Da tenere presente comunque che le variazioni di estensione dei ghiacci in queste zone possono essere anche repentine e difficilmente prevedibili.
Il mio sito (attualmente in stand by :notte: ) Trovate tante risorse per monitorare sole e ghiacci polari:

http://andreapederzoli.wix.com/sun-and-ice
Cita messaggio
#3
Ottima discussione, visto che il caso antartico é estremamente interessante, visto che una crescita dell'estensione dei ghiacciai ove ci sono state anomalie positive, indicano processi svincolati da esse... O forse anche vincolate a questo fattore. Wink ci sono parecchi studi in tal senso, se nei prossimi giorni riesco, posto qualcosa. Smile
Cita messaggio
#4
Vi seguo con interesse
Cita messaggio
#5
Monitoraggio ghiacci antartici - Aggiornamento del 18/5/2014


Estensione a confronto con la media '81 - '10

[ATTACH=CONFIG]41143[/ATTACH]


Note e previsioni a 10 giorni: L'estensione dei ghiacci antartici permane sempre molto ad di sopra della media, sebbene nell'ultima settimana il surplus si sia lievemente ridotto. La prospettiva per i prossimi giorni è quella di un mantenimento del trend, grazie ad un disturbo importante del JS che porterà dei displacement interessanti alle latitudini più basse, favorendo l'ulteriore espansione dei ghiacci ai margini della banchisa. C'è però il rischio di vedere ridotta l'estensione dei ghiacci laddove si verificheranno i fisiologici richiami meridiani di aria oceanica in risposta. Freddo fuori stagione atteso in Nuova Zelanda meridionale e Terra del Fuoco.
Il mio sito (attualmente in stand by :notte: ) Trovate tante risorse per monitorare sole e ghiacci polari:

http://andreapederzoli.wix.com/sun-and-ice
Cita messaggio
#6
Monitoraggio ghiacci antartici - Aggiornamento del 29/5/2014


Estensione a confronto con la media '81 - '10

[ATTACH=CONFIG]41259[/ATTACH]


Note e previsioni a 10 giorni: La decade appena trascorsa non ha deluso le aspettative, il sopramedia di estensione è ancora molto pronunciato. La situazione sembra stabile su un vortice polare antartico più sviluppato della norma e la stagione invernale in arrivo potrebbe segnare nuovi record di estensione nel caso di mantenimento dell'attuale pattern di circolazione. Per i prossimi giorni non ci aspettiamo nulla di nuovo, le masse di aria fredda continueranno a subire forti displacement meridiani che porteranno una ulteriore estensione dei ghiacci, dato che sembrano improbabili richiami caldi di risposta. Prevista neve a quote molto basse fuori stagione nell'estremo Sudafrica.
Il mio sito (attualmente in stand by :notte: ) Trovate tante risorse per monitorare sole e ghiacci polari:

http://andreapederzoli.wix.com/sun-and-ice
Cita messaggio
#7
Monitoraggio ghiacci antartici - Aggiornamento del 8/6/2014


Estensione a confronto con la media '81 - '10

[ATTACHMENT NOT FOUND]


Note e previsioni a 10 giorni: La decade appena trascorsa è stata come previsto ancora ottima per la crescita dei ghiacci: il sopramedia di estensione è costante e la serie positiva della regione antartica continua, aprendo uno scenario interessante per la stagione invernale. Nei prossimi giorni non ci saranno ancora novità: un VP più esteso della norma spingerà masse d'aria continentale sui mari continuando a favorire lo sviluppo dei ghiacci alle basse latitudini, portando tra l'altro fresco anomalo per il periodo in Australia. Se il pattern di circolazione emisferico resterà tale, è probabile che si possa puntare ad una stagione invernale da record.
Il mio sito (attualmente in stand by :notte: ) Trovate tante risorse per monitorare sole e ghiacci polari:

http://andreapederzoli.wix.com/sun-and-ice
Cita messaggio
#8
appena risolviamo i problemi col portale lo pubblico
Instagram - 500px - LinkedIn
Le mie corse su Strava

«To see things thousands of miles away, things hidden behind walls and within rooms, things dangerous to come to, to draw closer, to see and be amazed. That’s Life.»

«Cos'è il genio? Fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'azione.»
Cita messaggio
#9
Monitoraggio ghiacci antartici - Aggiornamento del 18/6/2014


Estensione a confronto con la media '81 - '10

[ATTACH=CONFIG]41757[/ATTACH]


Note e previsioni a 10 giorni: La decade appena trascorsa è stata praticamente identica a quelle precedenti, il ritmo di estensione dei ghiacci antartici è stabile e questo comporta un mantenimento circa costante dell'anomalia positiva di estensione. Il pattern di circolazione sembra destinato a perdurare ancora nei prossimi giorni, con distacchi di aria continentale in direzione delle basse latitudini, seppure con scambi meridiani lievemente inferiori. Sembra quindi che l'attuale ritmo di crescita dei ghiacci possa essere ulteriormente sostenuto fino alla fine dell'autunno antartico, in attesa di un inverno che, come già accennato, potrebbe essere da record.
Il mio sito (attualmente in stand by :notte: ) Trovate tante risorse per monitorare sole e ghiacci polari:

http://andreapederzoli.wix.com/sun-and-ice
Cita messaggio
#10
Nonostante il ritardo rispetto a quando avevo sopra detto, per impegni vari, inizio a dire qualche considerazione in merito alle cause di un simile aumento, in controtendenza con i ghiacci artici.

Premettiamo che le due situazioni non sono per nulla equiparabili, dato che sia per caratteristiche fisiche ( i ghiacciai Antartici sono piú sottili di quelli Artici, e per questo più esposti a repentini cambiamenti ), sia per il loro rapporto con il clima. Quindi sarebbe fuorviante prendere i due modelli come uguali, e trarre conclusioni a partire da questo presunto assioma, che si rivela comunque errato.
Detto ciò direi di partire vedendo il trend termico in Antartide.

TREND TEMPERATURA ANTARTIDE
É davvero esente dal GW, la temperatura non é mai aumentata?
La risposta osservando i modelli atmosferici, pare sia no. Nonostante le rilevazioni in una simile area siano particolarmente difficoltose, e si basino in larga parte nelle rilevazioni satellitari, che non sono confrontabili in maniera lineari con quelle terresti, sembra che anche l'Antartide abbia subito un riscaldamento, sebbene più ridotto rispetto all'Artico, ove il GW é stato accentuato anche dalla famosa 'amplificazione artica'. Ma veniamo a mappe e dati, l'elemento secondo me più importante per poter sostenere quanto detto sopra, in controtendenza rispetto a quanto spesso si sente dire.
Iniziamo dal grafico messo a dispozione sul sito 'Berkeley Earth'.
[ATTACH=CONFIG]41772[/ATTACH]
Si nota chiaramente il riscaldamento. Stessa cosa nel grafico su dati GISS di Andrews Roger.
[Immagine: antarctica_temp_trends2.png]
Ci sono comunque anche modelli che sono più cauti sul riscaldamento, o addirittura vedono un trend neutro..
Scendendo nei dettagli comunqe da uno studio in tutti i modelli climatici dal 1950 il trend risulta positivo.
[ATTACHMENT NOT FOUND]
Quindi, in conclusione, possiamo affermare che l'aumento dei ghiacciai antartici non può essere causato dalla temperatura, ed anzi, questo parametro di primo impatto potrebbe addirittura sembrare contrastante e deleterio all'espansione invece in atto. Il prima possibile continuerò illustrando le varie cause possibili di questo aumento, intanto saluto tutti. Wink
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)