• 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Monitoraggio attivita' vulcanica + raccolta webcam vulcani
#51
Nuovo episodio eruttivo dell'ETNA

L'attività stromboliana iniziata ieri al nuovo cratere di Sud-Est si è intensificata nel corso della tarda serata, culminando in un nuovo episodio eruttivo parossistico che concluso nella notte.
Etna: eruzione-lampo, conclusa attività da nuovo Sud-Est

Si è esaurita l'eruzione-lampo dell'Etna. La nuova fase del vulcano attivo più alto d'Europa ha prodotto alte fontane di lava, colate e una colonna di materiale piroclastico che è stata spinta dal vento verso ovest-nordovest, causando ricadute di cenere e lapilli nella zona di Bronte. Sono emersi diversi 'bracci' lavici che si sono diretti verso sud-sudest, sudest e nordest e verso sud. La colata diretta verso sud-est ha raggiunto la base della parete occidentale della desertica Valle del Bove. (ANSA)

http://www.gazzettadelsud.it/news/71273/...mpo--.html

[ATTACH=CONFIG]36215[/ATTACH]


[ATTACH=CONFIG]36216[/ATTACH]
p>Strada Bronte - Maletto ricoperta di cenere questa matttina (foto Luigi Saitta)</p


[ATTACH=CONFIG]36217[/ATTACH]
  Cita messaggio
#52
MONITORAGGIO ATTIVITA' VULCANICA NEL MONDO DEL 7 DICEMBRE 2013




KLIUCHEVSKOI, stratovulcano di 4750 m. Kamchatka-Russia

Colonne di cenere alte 6 km

[ATTACH=CONFIG]36454[/ATTACH]

Nella penisola russa della Kamchatka, il vulcano Kliuchevskoi è tornato in eruzione producendo due colonne di cenere questa mattina e nel pomeriggio di sabato, tutte e due le colonne hanno raggiunto l'altezza di almeno 6 chilometri sul livello del mare, lo ha reso noto il Ministero delle situazioni d'emergenza per la regione Kamchatka.
Secondo lo stesso Ministero, la cenere vulcanica non ha toccato gli insediamenti della penisola. Il Kliuchevskoi è uno dei più alti vulcani attivi in Eurasia. I villaggi circostanti si trovano a circa 45 chilometri di distanza

[ATTACH=CONFIG]36455[/ATTACH]
http://italian.ruvr.ru/2013_12_07/Il-vul...hilometri/
  Cita messaggio
#53
Vulcano Yellowstone, largo 90 km profondo 14. Se esplode erutta sul mondo

L’enorme vulcano che giace sotto al parco dello Yellowstone è più grande di quanto creduto finora e una sua eruzione avrebbe un impatto devastante sul clima mondiale.

Ad affermarlo sono gli scienziati dell’Università dello Utah. Attraverso l’analisi dell’attività sismica, gli scienziati hanno determinato che il vulcano sotterraneo si estende per oltre 90 chilometri e raggiunge una profondità di circa 14 chilometri. Risultati che secondo i ricercatori portano ad affermare come la camera magmatica sia di 2,5 volte più grande rispetto alle stime precedenti.

“Abbiamo lavorato sul luogo per un lungo periodo di tempo e fin da subito pensavamo che il vulcano fosse più grande di quanto stimato, ma questo risultato è stupefacente”, ha spiegato Bob Smith dell’università dello Utah.

A quando la prossima eruzione? Alla scoperta delle dimensioni reali della camera magmatica i ricercatori sono arrivati studiando i terremoti che continuamente si producono nel Parco, terremoti di bassa intensità, ma che una rete molto sofisticata di sismometri registra in continuazione e che permette di dare forma a ciò che vi è sotto la superficie.

Spiega Jamie Farrell, della University of Utah: “Noi registriamo i terremoti e misuriamo le onde sismiche mentre viaggiano attraverso il terreno. Quelle che viaggiano più lentamente ci dicono che stanno attraversando il materiale caldo e parzialmente fuso della camera magmatica e questo ci permette di misurare le sue dimensioni”. Con questo sistema i vulcanologi hanno scoperto che essa si trova tra i 2 km e i 15 km di profondità e ha un diametro minimo di 15 km ed uno massimo di 90 km.

La domanda ovviamente è: “Ma quando potrà risvegliarsi di nuovo?” I ricercatori non sanno dare una risposta precisa. Possono solo fare riferimento ai cicli di eruzione che negli ultimi 2 milioni di anni sembrano verificarsi una volta ogni 700.000 anni. Poiché l’ultima eruzione è avvenuta 640.000 anni fa la prossima non dovrebbe essere lontana in termini geologici, ma lontanissima in termini umani.

[ATTACH=CONFIG]36767[/ATTACH]

I ricercatori avvertono che se il vulcano dovesse scoppiare oggi, con le attuali misure, “conseguenze devastanti colpirebbero il mondo intero” ed “influenzerebbe le sorti del clima”: si ritiene infatti che le eruzioni precedenti del vulcano fossero 2.000 volte più potenti rispetto a quella avvenuta nel 1980 sul Monte St. Helens, nello stato di Washington.

I vulcani però non seguono cicli e comportamenti regolari tant’è che uno studio pubblicato durante lo stesso convegno dimostra che il supervulcano si era comportato in modo assai diverso tra 8 milioni e 2 milioni di anni fa rispetto all’ultimo periodo. In quell’arco di tempo infatti, vi sono state meno eruzioni, ma molto più violente rispetto alle ultime

[ATTACH=CONFIG]36770[/ATTACH]
http://www.blitzquotidiano.it/ambiente/v...lowstone1/
  Cita messaggio
#54
Etna di nuovo in eruzione

Una serie di esplosioni accompagnata da una intensa emissione di cenere é in corso dalle 9,25 di stamane dal Nuovo Cratere di Sud Est dell'Etna, sul cui orlo settentrionale si é aperta una piccola bocca. La cenere lavica é trasportata dal vento in direzione Sud-Est. Nessuna conseguenza per l'aeroporto di Catania, pienamente operativo. L'attività del vulcano é monitorata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania

[ATTACH=CONFIG]36831[/ATTACH]
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/...?idPhoto=1


Webcam Etna

[ATTACH=CONFIG]36832[/ATTACH]
  Cita messaggio
#55
MONITORAGGIO ATTIVITA' VULCANICA IN ITALIA DEL 15 DICEMBRE 2013




ETNA

[ATTACH=CONFIG]36858[/ATTACH]

Eruzione spettacolare: altissime fontane e grandi colate di lava

15 dicembre 2013
Etna, eruzione spettacolare: altissime fontane e grandi colate di lava
Il fenomeno, visibile da Catania e da Taormina, è uno dei più intensi per energia tra quelli registrati negli ultimi mesi sul vulcano attivo più alto d'Europa


Foto Twitter

07:59 - Un'intensa attività eruttiva è presente sull'Etna con fontane di lava altissime emesse, assieme a violenti boati, dal Nuovo Cratere di sud-est. Dalla bocca emergono diverse colate bene alimentate che si dirigono verso la desertica Valle del Bove. Il fenomeno, visibile da Catania e da Taormina, è uno dei più intensi.

[ATTACH=CONFIG]36855[/ATTACH]


[ATTACH=CONFIG]36856[/ATTACH]


[ATTACH=CONFIG]36857[/ATTACH]
  Cita messaggio
#56
Cenere dall'Etna in eruzione: chiusi scali di Catania e Comiso.

Verso le 18 l'intensa emissione di cenere lavica dal vulcano in eruzione ha costretto, per motivi precauzionali, i responsabili a chiudere l’aeroporto di Catania. Lo ha deciso l’unità di crisi della Sac, la società che gestisce lo scalo, “considerata l’intensità e la direzione dei venti, estrapolati dalle cartine Enav, tenuto conto che si spostano da ovest verso nord, decide la chiusura dell'intero spazio aereo dalle 18.24”. L’unità di crisi, salvo eventuali comunicazioni di cessata attività vulcanica, si riunirà alle 05.30 di domani.

CHIUSO ANCHE COMISO - A scopo precauzionale, visto che il vento spinge la cenere lavica verso sud, è stato chiuso anche l’aeroporto di Comiso, nel Ragusano. L’impatto negativo sull’operatività l’ha subito lo scalo internazionale di Catania. La chiusura dell’aeroporto Fontanarossa ha comportato il dirottamento di 26 voli in arrivo e la cancellazione di 21 partenze. Sull’emergenza cenere lavica dell’Etna, l’amministratore delegato della Sac, Gaetano Mancini, ha espresso l’auspicio che “le Istituzioni trovino il modo di rendere l’aeroporto di Comiso” come scalo alternato a quello di Catania in caso di “necessità”. “L’utilizzo dello scalo di Comiso - spiega Mancini - potrebbe limitare al minimo indispensabile i disagi per i passeggeri, evitando di penalizzare eccessivamente il territorio”.

http://qn.quotidiano.net/cronaca/2013/12...iuso.shtml

[video=youtube;Qe73Ep9m6l4]http://www.youtube.com/watch?v=Qe73Ep9m6l4&feature=player_embedded[/video]


[ATTACH=CONFIG]36904[/ATTACH]

Il magma visto dalle telecamere a infrarossi dell'Ingv
22:20 L'emissione di magma sembra inarrestabile, ancora boati fortissimi.

21.30 Le telecamere a infrarossi dell'Ingv hanno immortalato l'immenso manto di magma che sta fuoriuscendo dal cratere di Sud-Est

21:25 Ancora fortissimi boati. Continua la copiosissima emissione di magma.

21.07. Interviene il deputato regionale Nello Musumeci: "Di fronte a questa situazione le istituzioni devono intervenire, ho sempre sostenuto la necessità di realizzare un aeroporto nella Piana di Catania"

20:52 L'esperto Giovanni Tringali, direttore dell'istituto Irma: "Rispetto alle altre eruzioni sta durando molto e c'è molta energia con alti e bassi. C'è stata anche sismicità nel versante Ovest. C'è magma primitivo molto esplosivo e l'onda d'urto fa tremare gli infissi delle case e si avvertono fino a 30 km. La cenere è diretta verso Acireale e se cambia il vento potrebbe arrivare a Catania. E' una delle eruzioni più violente tra quelle del cratere di Sud-Est".

20.41 Confermata la cancellazione di voli fino alle 23.00 sia nell'aeroporto Fontanarossa di Catania che in quello di Comiso (RG).

20.10 CHIUSO LO SPAZIO AEREO DI TUTTA LA SICILIA ORIENTALE In merito all’attività stromboliana del vulcano Etna, la Sac informa che, dopo attenta valutazione della situazione da parte dell’unità di crisi, l’Enac ha deciso di chiudere l’intero spazio aero della Sicilia sud orientale (che include gli aeroporti di Fontanarossa e Comiso) a partire dalle ore 18.24. Nel dettaglio, per quanto riguarda lo scalo di Fontanarossa, si registrano 26 arrivi dirottati e 21 partenze cancellate. La prossima riunione dell’unità di crisi sarà alle 05.30 di domattina. In merito alle emergenze dovute alle emissioni di cenere lavica da parte dell’Etna, l’amministratore delegato della Sac, Gaetano Mancini, ha espresso l’auspicio che «le Istituzioni trovino il modo di rendere l’aeroporto di Comiso alternato di quello di Catania durante simili situazioni di necessità, considerato come l’utilizzo dello scalo di Comiso potrebbe limitare al minimo indispensabile i disagi per i passeggeri, evitando di penalizzare eccessivamente il territorio».

20.04 L’Etna continua nella sua attività eruttiva, con tremore vulcanico nuovamente in aumento dopo il picco della scorsa notte ma soprattutto fortissimi boati che fanno tremare il suolo e le case in gran parte di Sicilia orientale e Calabria centro/meridionale: si avvertono distintamente a Catania, in tutta la provincia, nel messinese, nel siracusano, nel reggino, nel vibonese e nel lametino. Nelle zone più vicine al vulcano trema tutto come se ci fosse un continuo terremoto, e la popolazione è impaurita. “Non ha mai fatto così” dice qualcuno. (METEOWEB)
http://catania.livesicilia.it/2013/12/15...le_272920/
  Cita messaggio
#57
MONITORAGGIO ATTIVITA' VULCANICA NEL MONDO DEL 18 DICEMBRE 2013




SHIVELUCH stratovulcano Kamchatka

[ATTACH=CONFIG]36992[/ATTACH]

Il vulcano è in eruzione da tre giorni consecutivi

Il Vulcano in eruzione Shiveluch sito in Kamchatka, ha eruttato per il terzo giorno consecutivo una colonna di cenere di 8 chilometri sul livello del mare.
La protezione civile ha riferito che la fuoriuscita di cenere negli insediamenti civili non è costante e non vi è alcun pericolo per le persone.
Martedì pomeriggio, ora locale, con un intervallo di alcune ore, lo Sheveluch gettò due colonne di cenere ad un'altezza di 5 e 6 km sopra il livello del mare

[ATTACH=CONFIG]36993[/ATTACH]
  Cita messaggio
#58
Eruzione del Klyuchevskoy datata 16 Ottobre, semplicemente spettacolare


Klyuchevskaya Eruption
[Immagine: 6a0105371bb32c970b019b00a97816970b-750wi]

On October 16, 2013, photographer Marc Szeglat took this dramatic photograph of Russia's Klyuchevskaya volcano erupting. During its strongest eruptive phase (shown above), lava fountains rose up to 0.6 mi (1 km) above the summit dome, and explosions could be heard at a distance of 19 mi (30 km) away.

Read more from Earth Science Picture of the Day at
Klyuchevskoy Eruption - Earth Science Picture of the Day

See a gallery of Klyuchevskaya images as seen from space at
http://earthobservatory.nasa.gov/NaturalHazards/event.php?id=41597&src=fb

Read a two-part series about the shapes that lavas take at
http://earthobservatory.nasa.gov/IOTD/view.php?id=82424&src=fb
The Shapes that Lavas Take, Part 2 : Image of the Day

See more of Szeglat's photography at
http://www.volcanoes.de/



https://www.facebook.com/photo.php?fbid=...138&type=1
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
  Cita messaggio
#59
Mount Etna : Natural Hazards
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
  Cita messaggio
#60
[h=3]Blast from San Miguel Volcano[/h]
acquired December 29, 2013

An explosion at El Salvador’s San Miguel (also known as Chaparrastique) Volcano lofted ash more than 71 kilometers (44 miles) downwind on December 29, 2013. Volcanologist Francisco Barahona, quoted by elsavador.com, suggested that the blast was caused by the interaction of water and hot magma within the volcano. However, the strength of the eruption and high concentrations of sulfur dioxide (a volcanic gas) measured by NASA’s Ozone Monitoring Instrument indicated that some fresh lava was involved.
Elsalvador.com reported that the eruption subsided within 24 hours. Additional satellite imagery from December 30 confirmed that San Miguel was quiet.

[Immagine: sanmiguel_amo_2013363.jpg]


References
Carn, Simon (2013, December 30) Private communication.
Elsalvador.com (2013, December 30) El Chaparrastique regresa a la calma, según vulcanólogosAccessed December 30, 2013.
Klemetti, Erik (2013, December 29) New Explosive Eruption From El Salvador’s San Miguel. Accessed December 30, 2013.
NASA image courtesy Jeff Schmaltz LANCE/EOSDIS MODIS Rapid Response Team, GSFC. Caption by Robert Simmon.
Instrument:
Aqua - MODIS

Blast from San Miguel Volcano : Natural Hazards
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)