Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Molti Giovani del giorno d'oggi studiano...
#1
Siete preoccupati di questo fatto?. Tra Vent'anni... Dove troveremo più i Panettieri, i Meccanici, i Calzolai e etc....
Osservatorio Meteorologico Professionale di Basilicanova (Parma) .



http://www.temp.digiteco.com/default.asp...&view=Real
Cita messaggio
#2
se vai a fare un colloquio di lavoro chiunque richiede gente con esperienze lavorative, sinceramente io non trovo nessun lavoro, il prossimo anno se è così proseguirò a studiare, che devo fare.. vedo più un fatto come i giovani continuano a studiare perché non c'è lavoro, non perché vogliono evitare i lavori più faticosi..
Instagram - 500px - LinkedIn
Le mie corse su Strava

«To see things thousands of miles away, things hidden behind walls and within rooms, things dangerous to come to, to draw closer, to see and be amazed. That’s Life.»

«Cos'è il genio? Fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'azione.»
Cita messaggio
#3
Matte92 Ha scritto:se vai a fare un colloquio di lavoro chiunque richiede gente con esperienze lavorative, sinceramente io non trovo nessun lavoro, il prossimo anno se è così proseguirò a studiare, che devo fare.. vedo più un fatto come i giovani continuano a studiare perché non c'è lavoro, non perché vogliono evitare i lavori più faticosi..
Non ho detto che studiano per evitare i lavori più faticosi. Solamente... Che ci sarebbe bisogno anche di Ragazzi che facessero i Mestieri che ho elencato, altrimenti tra vent'anni, dove porteremo a far aggiustare la Macchina... Comunque qui in Provincia di Parma, si trova lavoro anche come Tornitore, senza Studi e anche con poca esperienza.
Osservatorio Meteorologico Professionale di Basilicanova (Parma) .



http://www.temp.digiteco.com/default.asp...&view=Real
Cita messaggio
#4
Matte92 Ha scritto:se vai a fare un colloquio di lavoro chiunque richiede gente con esperienze lavorative, sinceramente io non trovo nessun lavoro, il prossimo anno se è così proseguirò a studiare, che devo fare.. vedo più un fatto come i giovani continuano a studiare perché non c'è lavoro, non perché vogliono evitare i lavori più faticosi..

beh io ne conosco di ragazzi che continuano a studiare perchè vogliono evitare i lavori più faticosi, ma non mi sento nemmeno di incolparli per nullafacenza o non voglia di lavorare...penso che ognuno di noi abbia il diritto di provare ad ottenere il lavoro migliore....io (anche se per poco tempo) ho lavorato in fabbrica, facendo anche i turni di notte, e so cosa vuol dire...sinceramente passare 8 ore al giorno per 40 anni chiusi in una fabbrica ad assemblare i pezzi, in mezzo al rumore assordante delle macchine, alla puzza di olio, alla polvere non lo auguro a nessuno...ma so che la vita può riservare anche questo per cui massimo rispetto per tutti gli operai di ogni categoria
Cita messaggio
#5
Non lo so, io certe volte rimpiango di non essere andato a lavorare finite le superiori.....
Scalare è un’avventura dello spirito
Maurizio Zanolla (Manolo)
Cita messaggio
#6
Freezafirst Ha scritto:Non lo so, io certe volte rimpiango di non essere andato a lavorare finite le superiori.....

Delle volte pure io..:facepalm:
Cita messaggio
#7
E anche questo è vero. Io penso che ognuno debba fare le proprie scelte, ovviamente a tempo e ora. Giusto Studiare, o anche andare a Lavorare. Studiare però con la Testa, e ciò non vuol dire essere promossi con Paghette o quant'altro, altrimenti poi da qui nasce la Negligenza della quale tutti noi sappiamo. Poi ovvio, che ci vuole anche chi lavora in Fabbrica e chi fa il Panettiere, ma la mia paura sta proprio quà... Che nessuno se la sente più di fare questi Mestieri.
Osservatorio Meteorologico Professionale di Basilicanova (Parma) .



http://www.temp.digiteco.com/default.asp...&view=Real
Cita messaggio
#8
Blizzard Entertainment Ha scritto:E anche questo è vero. Io penso che ognuno debba fare le proprie scelte, ovviamente a tempo e ora. Giusto Studiare, o anche andare a Lavorare. Studiare però con la Testa, e ciò non vuol dire essere promossi con Paghette o quant'altro, altrimenti poi da qui nasce la Negligenza della quale tutti noi sappiamo. Poi ovvio, che ci vuole anche chi lavora in Fabbrica e chi fa il Panettiere, ma la mia paura sta proprio quà... Che nessuno se la sente più di fare questi Mestieri.

eh, ma questa è una cosa vera, pochi vogliono fare i lavori più faticosi, e sempre meno sono quelli che rischiano.
Scalare è un’avventura dello spirito
Maurizio Zanolla (Manolo)
Cita messaggio
#9
Già. Da un lato lo trovo anche giusto, ma dall'altro... Non vorrei che al Mondo ci fossero tanti Medici magari Negligenti, e più nessun Meccanico che aggiusta le Auto. Bisognerebbe avere tanti bravi Medici, ma anche chi ha voglia di fare il Calzolaio, altrimenti questi lavori, saranno sempre più in mano agli Extracomunitari. Per loro non è un peso fare certi Mestieri.
Osservatorio Meteorologico Professionale di Basilicanova (Parma) .



http://www.temp.digiteco.com/default.asp...&view=Real
Cita messaggio
#10
Non c'è problema, ormai molti laureati per sopravvivere sono costretti a fare lavori che un tempo non richiedevano neanche la licenza elementare...
Io ho perso due occasioni... un falegname mi voleva a lavorare con sè quando avevo circa dieci anni e facevo dei bei lavoretti col legno... e poi "da grande" non mi sono fermato nell'esercito per completare l'università...
Dal punto di vista lavorativo sono stati due errori gravissimi, ma li rifarei senza nessuna esitazione... non si studia (e non si vive) solo per lavorare...
"Il governissimo come è stato fatto in Germania qui non è attuabile." (Enrico Letta, 8 aprile 2013). :buah:

La mia stazioncina meteo online (versione "quasi" definitiva)... Smile
http://rieticentrometeo.altervista.org

Terminillo.ORG Smile
----------
[SIGPIC][/SIGPIC]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)