Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Meglio lavorare o studiare?
#1
Per i lavoratori ex studenti e per gli studenti non lavoratori ma che comunque hanno provato l'esperienza di lavorare.. :atletico2:
Cita messaggio
#2
Dipende da cosa si studia e da come si lavora...sono entrambe esperienze fantastiche nel loro essere...bisogna provarle entrambe per dire! Certo che attualmente in Italia è meglio studiare, dato che di lavoro se ne trova ben poco e quel che si trova è soggetto a ben poche garanzie...
NEVE 2012/2013

Metà dicembre circa 1 cm
19-20/01 - 6 cm
11/02 - 9 cm
22/02 - 3 cm
24/02 - 4 cm
17-18/03 - 10 cm

TOTALE 33 cm

www.ibikeit.org
Cita messaggio
#3
qui pochi dei lavori che ho trovato interessanti sono part time per studenti universitari.. quindi entrambe le cose :lolB:
Instagram - 500px - LinkedIn
Le mie corse su Strava

«To see things thousands of miles away, things hidden behind walls and within rooms, things dangerous to come to, to draw closer, to see and be amazed. That’s Life.»

«Cos'è il genio? Fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'azione.»
Cita messaggio
#4
Mi ero dimenticato di aver aperto questo 3d..forse non tutti lo hanno notato..:lolA:
Cita messaggio
#5
il mio lavoro era cazzeggiare...
fare fotocopie, ricevere il pubblico per i pagamenti delle fatture e per info...prendevo i miei bei 550 euro mensili X 5 volte alla sett, 3-4 ore al gg..
ma ho voluto lasciare quel lavoro per l'universita'...
diciamo che avrei preferito fare entrambi
Cita messaggio
#6
Preferisco lavorare, complessivamente ho più tempo libero rispetto all'università visto che all'uni erano più i weekend che studiavo di quelli che potevo prendermi liberi, ed in più ho l'indipendenza economica e la possibilità di togliermi qualche sfizio o fare qualche bel viaggio.

L'altra faccia della medaglia è che non puoi più disporre del tuo tempo come preferisci e sei vincolato ad orari, ferie etc.. ma se non altro c'è abbastanza flessibilità da quel punto di vista dove lavoro
"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (G. Orwell).

"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio." (Italo Calvino, Le Città Invisibili)
Cita messaggio
#7
preferisco lavorare,mi trovo di + a mio agio e mi piace,non scorderò mai il senso di ansia che mi pervadeva prima di un compito in classe o interrogazione :ridi:
Jackone Ha scritto:c'è un'omosessualità latente che vi trascinate dai tempi de ilmeteo.it....si nota dal modo in cui parlate
Cita messaggio
#8
Lavorare, senza ombra di dubbio
Avere stabilità economica al giorno d'oggi è fondamentale, ovviamente
la perfezione sarebbe aver prima preso il diploma/laurea, ma in questo periodo
di crisi è dura per molte famiglie aiutare economicamente i figli per lo studio
Cita messaggio
#9
dipende dal lavoro ma in generale credo sia molto meglio studiare.
Cita messaggio
#10
lavorare....senza ombra di dubbio....se tornassi indietro andrei a lavorare a 15 anni..Smile
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)