Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Lou Reed è morto
#1
[ATTACH=CONFIG]34112[/ATTACH] LOU REED E’ MORTO – Lou Reed era il soprannome di Lewis Allan Reed, nato nel 1942 da una famiglia ebraica e benestante a New York. Narrano le cronache intorno a lui che abbia subito un elettroshock per “curare” la sua presunta bisessualità all’età di 14 anni. Dopo un inizio da musicista e autore, crea nel 1966 i Velvet Underground insieme al polistrumentista John Cale, a Sterling Morrison e alla batterista Mo’ Tucker. Il gruppo entra a far parte della factory di Andy Warhol, promotore e finanziatore del primo album, famoso per la sua copertina che ritrae una fallica banana disegnata dallo stesso Warhol e che nella prima edizione del disco poteva essere sbucciata.
Il disco è un capolavoro di rara bellezza, in cui brillano composizioni come Sunday Morning, Femme Fatale, Waiting for the Man. Ma a colpire è la terribile Heroin, in cui Lou racconta della sua dipendenza dalla droga. Il disco è uno spettacolo spettrale grazie alla voce della cantante Nico, che canta in alcuni brani e dona al gruppo una verve in più. I Velvet Underground diventa il gruppo più in della scena artistica e musicale di New York.


[ATTACH=CONFIG]34113[/ATTACH]
LOU REED, I VELVET UNDERGROUND E LA CARRIERA DA SOLISTA - Il primo prodotto dell’era da solista del poeta newyorkese è l’album intitolato semplicemente “Lou Reed”, che però non è annoverato tra i suoi capolavori. Subito dopo, con l’aiuto e la produzione di un altro astro nascente come David Bowie, arriva il capolavor Transformer. L’intero album contiene molti dei suoi capolavori: dall’iniziale Vicious, si dice dedicata allo stesso Bowie, a Perfect Day, continuando con Satellite of Love e Walk on The wild side, omaggio alle transessuali che battevano nelle vie che frequentava e rimasto famoso per il coro del du du du.

LOU REED, I VELVET UNDERGROUND E LA CARRIERA DA SOLISTA - Il primo prodotto dell’era da solista del poeta newyorkese è l’album intitolato semplicemente “Lou Reed”, che però non è annoverato tra i suoi capolavori. Subito dopo, con l’aiuto e la produzione di un altro astro nascente come David Bowie, arriva il capolavor Transformer. L’intero album contiene molti dei suoi capolavori: dall’iniziale Vicious, si dice dedicata allo stesso Bowie, a Perfect Day, continuando con Satellite of Love e Walk on The wild side, omaggio alle transessuali che battevano nelle vie che frequentava e rimasto famoso per il coro del du du du.

[video=youtube;FwDZT8XXkFw]http://www.youtube.com/watch?v=FwDZT8XXk...r_embedded[/video]
http://www.giornalettismo.com/archives/1...d-e-morto/
Cita messaggio
#2
R.i.p.
[Immagine: stiker.php?stx=4]

[Immagine: RarXTlE.png]
Cita messaggio
#3
:pianto::pianto:
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
Cita messaggio
#4
[h=5]E' morto Lou Reed. Vediamo il lato positivo: per una settimana, su Facebook, circolerà solo ottima musica. (cit.)[/h]
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
Cita messaggio
#5
Sarmatico Ha scritto:[h=5]E' morto Lou Reed. Vediamo il lato positivo: per una settimana, su Facebook, circolerà solo ottima musica. (cit.)[/h]

[video=youtube;Zw4tHPUK6ig]http://www.youtube.com/watch?feature=pla...w4tHPUK6ig[/video]
Cita messaggio
#6
"It must be nice to disappear
to have a vanishing act
to always be looking forward
and never looking back"
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
Cita messaggio
#7
[video=youtube_share;QYEC4TZsy-Y]http://youtu.be/QYEC4TZsy-Y[/video]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)