Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La Svizzera bacchetta una trasmissione della RSI "troppo italiana"...
#1
CdT.ch - Confederazione - Troppo spettacolo a "Patti chiari"
BERNA - Alla trasmissione Patti Chiari di RSI LA 1 si fa troppa "informazione-spettacolo". Lo dice il gruppo di lavoro che riunisce i cinque Consigli del pubblico di SRG SSR, che globalmente dà comunque un'ottima pagella alle sei trasmissioni radiofoniche e televisive destinate ai consumatori delle tre regioni linguistiche. Desta preoccupazione il moltiplicarsi dei problemi giuridici a cui le redazioni sono confrontate.
I cinque Consigli del pubblico dell'ente nazionale di radiotelevisione SRG SSR - uno ciascuno per CORSI (Svizzera italiana), SRG.D (Svizzera tedesca), SRG.R (Svizzera romancia), RTSR (Romandia) e swissinfo (piattaforma internet a vocazione internazionale) - nel 2012 hanno concentrato la loro attenzione sulle trasmissioni per i consumatori.
I vertici dei cinque Consigli, riuniti in un gruppo di lavoro, hanno fornito oggi una sintesi delle valutazioni in un comunicato. "Quanto alle trasmissioni televisive di RSI l'influenza dell'Italia è palpabile, tanto che alcuni membri dei Consigli ritengono che l'informazione-spettacolo vada troppo lontano", si legge nella nota. Tiziana Mona, presidente del Consiglio del pubblico della CORSI, ha precisato che anche a livello regionale Patti Chiari ha sollevato alcune critiche, in particolare riguardo alla "spettacolarizzazione" e all'"eccessiva ricerca del confronto" tra gli ospiti in studio. Mona sottolinea comunque l'ampio gradimento della trasmissione in termini di audience.
Il gruppo di lavoro nazionale raccomanda inoltre una maggiore collaborazione tra le redazioni delle tre regioni linguistiche.
Cita messaggio
#2
godo ahahah, anche voi meritate un po' di sano trash
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)