Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La brina
#1
In questi gg ho notato una cosa un pò strana e particolare:
- Ieri ho rilevato una min di +0,8° con cielo sereno ovviamente e mi sono svegliato con una bella gelata: i campi e le macchine bianchi sotto uno spesso strato di brina... ok voi direte non c'è nulla di strano, la T è scesa sullo 0° quindi è tutto normale che si possa formare la brina.
-Stamattina mi sveglio, vado a controllare la minima e avevo rilevato +2,2° di min, stanotte la min non era scesa a 0°, e la T oscillava stamane presto sempre intorno ai +2°/+3° ma nonostante questo ho notato un fatto particolare: c'era più brina e la gelata era stata più estesa e marcata rispetto a ieri, ma ripeto con una temperatura leggermente più alta.
Ieri avevo un T di 0°, stanotte/stamattina la T era leggermente più alta sui +2° ma nonostante questo c'è stata una brinata più forte rispetto a quella di ieri, come è possibile... dipende dall' UR elevata o bassa, oppure da altri fattori?
Cita messaggio
#2
la temperatura dell'aria centra fino ad un certo punto, nel senso che la brina si forma sulle superfici le quali possono avere (anzi di solito hanno) una temperatura inferiore a quella dell'aria...pertanto questo spiega il perchè si formino gelate anche con temperature superiori allo 0...
per quanto riguarda la quantità della brina credo dipenda appunto dall'ur...se l'umidità è molto bassa i terreni si ghiacciano lo stesso ma lo strato di brina è praticamente impercettibile...
probabilmente la seconda notte era già entrata aria più mite ma umida che ha permesso gelate più "spesse" ma con temperature più alte...
Cita messaggio
#3
Statistician Ha scritto:la temperatura dell'aria centra fino ad un certo punto, nel senso che la brina si forma sulle superfici le quali possono avere (anzi di solito hanno) una temperatura inferiore a quella dell'aria...pertanto questo spiega il perchè si formino gelate anche con temperature superiori allo 0...
per quanto riguarda la quantità della brina credo dipenda appunto dall'ur...se l'umidità è molto bassa i terreni si ghiacciano lo stesso ma lo strato di brina è praticamente impercettibile...
probabilmente la seconda notte era già entrata aria più mite ma umida che ha permesso gelate più "spesse" ma con temperature più alte...

Ah ecco, ok grazie... quindi dipende appunto dall' UR.
Stamattina poi avevo notato che la brina era presente non solo nelle vallate/pianure ristrette o zone più basse ma si era spinta anche più in alto in zone di media-bassa collina!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)