Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
L'Effetto Farfalla
#1
"Può il batter d'ali di una farfalla in Brasile provocare un tornado in Texas?" (E. Lorenz)

[Immagine: 800px-TwoLorenzOrbits.jpg]

E' la prima cosa che mi è venuta in mente guardando la differenza di configurazione prevista tra ECMWF12Z e GFS12Z (3° schema grafico) che è dovuta essenzialmente ai dati differenti di init dei modelli.

[Immagine: e9Hbt.png]

Grandi differenze a Sud dell'Islanda, verso il Polo Nord, nel Pacifico e persino sulle coste della California.

E il risultato può essere questo:

[Immagine: JjUmo.gif]

[Immagine: cl2DJ.png]

E ancora più eclatante, questo:
[Immagine: e78d9f1d0eaae5c07e34f64551454ce5.gif]
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio
#2
te lo chiedo anche qua meso...in parole povere???Smile
Cita messaggio
#3
Statistician Ha scritto:te lo chiedo anche qua meso...in parole povere???Smile

Un sistema dinamico si dice caotico se presenta le seguenti caratteristiche:

Sensibilità alle condizioni iniziali, ovvero a variazioni infinitesime delle condizioni al contorno (o, genericamente, degli ingressi) corrispondono variazioni finite in uscita. Come esempio banale: il fumo di più fiammiferi accesi in condizioni macroscopicamente molto simili (pressione, temperatura, correnti d'aria) segue traiettorie di volta in volta molto differenti.

Imprevedibilità, cioè non si può prevedere in anticipo l'andamento del sistema su tempi lunghi rapportati al tempo caratteristico del sistema a partire da assegnate condizioni al contorno.

L' evoluzione del sistema è descritta, nello spazio delle fasi, da innumerevoli orbite ('traiettorie di stato'), diverse tra loro con evidente componente stocastica agli occhi di un osservatore esterno, e che restano tutte confinate entro un certo spazio definito: il sistema cioè non evolve verso l'infinito per nessuna variabile; si parla in questo caso di ' attrattori ' o anche di ' caos-deterministico '.

Teoria del caos - Wikipedia

(a parole non lo riuscirei a rendere così bene...la Fisica dell'Atmosfera e la modellistica applicata rientrano perfettamente in questa teoria e l'esempio che ho postato sopra è calzante)

QUindi sì, piccole differenze di input portano grandi differenze di output e non solo nel lungo termine.
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio
#4
Epopea Biblica del Gelo Ha scritto:Un sistema dinamico si dice caotico se presenta le seguenti caratteristiche:

Sensibilità alle condizioni iniziali, ovvero a variazioni infinitesime delle condizioni al contorno (o, genericamente, degli ingressi) corrispondono variazioni finite in uscita. Come esempio banale: il fumo di più fiammiferi accesi in condizioni macroscopicamente molto simili (pressione, temperatura, correnti d'aria) segue traiettorie di volta in volta molto differenti.

Imprevedibilità, cioè non si può prevedere in anticipo l'andamento del sistema su tempi lunghi rapportati al tempo caratteristico del sistema a partire da assegnate condizioni al contorno.

L' evoluzione del sistema è descritta, nello spazio delle fasi, da innumerevoli orbite ('traiettorie di stato'), diverse tra loro con evidente componente stocastica agli occhi di un osservatore esterno, e che restano tutte confinate entro un certo spazio definito: il sistema cioè non evolve verso l'infinito per nessuna variabile; si parla in questo caso di ' attrattori ' o anche di ' caos-deterministico '.

Teoria del caos - Wikipedia

(a parole non lo riuscirei a rendere così bene...la Fisica dell'Atmosfera e la modellistica applicata rientrano perfettamente in questa teoria e l'esempio che ho postato sopra è calzante)

QUindi sì, piccole differenze di input portano grandi differenze di output e non solo nel lungo termine.

In una parola, Entropia (tutto tende verso un maggior stato di disordine).
Scalare è un’avventura dello spirito
Maurizio Zanolla (Manolo)
Cita messaggio
#5
Again

[Immagine: mZgVX.png]
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)