Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Iscritti in forte calo negli atenei italiani...
#1
(AGI) - Roma, 31 gen. - Iscritti all'universita': scomparso un intero grande ateneo. E' l'allarme lanciato dal Consiglio universitario nazionale (Cun), che ha diffuso un documento in cui emerge che negli ultimi dieci anni gli immatricolati sono scesi da 338.482 (anno accademico 2003/2004) a 280.144 (anno 2011/2012), con un calo di 58.000 studenti, pari al 17% in meno. Come se in un decennio fosse scomparso un intero ateneo di grandi dimensioni come la Statale di Milano. Il calo delle immatricolazioni riguarda tutto il territorio nazionale e la gran parte degli atenei. E non e' riferito solo agli studenti, ma anche ai docenti, che oggi risultano il 22 per cento in meno rispetto al 2006. Ai diciannovenni, il cui numero e' rimasto stabile negli ultimi 5 anni, la laurea interessa sempre meno: le iscrizioni sono calate del 4% in tre anni, passando dal 51% nel 2007-2008 al 47% nel 2010-2011. L'Europa, si legge nel documento del Cun, si allontana anche nel numero dei laureati, largamente al di sotto della media Ocse: siamo al 34esimo posto su 36 Paesi (anno 2012). Solo il 19% dei 30-34enni possiede una laurea, contro una media europea del 30% (rilevazione al 2009).
Il 33,6 % degli iscritti ai corsi di laurea, inoltre, e' fuori corso mentre il 17,3% non fa esami. E le previsioni non sono certo rosee: secondo il dossier, il numero dei laureati e' destinato a calare ancora anche perche', negli ultimi 3 anni, il fondo nazionale per finanziare le borse di studio e' stato ridotto.

'Fuga' dalle universita', 58.000 iscritti in meno in 10 anni


che ne pensate?
Cita messaggio
#2
Non mi stupisco, in un tale clima di insicurezza economica investire migliaia di euro in un tipo di istruzione che almeno oggi, in Italia, non offre niente di valorizzante è diventato quantomeno arduo...io stesso ho fortissimi dubbi, molto probabilmente non mi iscriverò a nessuna università nei prossimi anni e sulla mia lunghezza d'onda vi sono altri 2/3 componenti della classe :occhio:
NEVE 2012/2013

Metà dicembre circa 1 cm
19-20/01 - 6 cm
11/02 - 9 cm
22/02 - 3 cm
24/02 - 4 cm
17-18/03 - 10 cm

TOTALE 33 cm

www.ibikeit.org
Cita messaggio
#3
Stefano1994 Ha scritto:Non mi stupisco, in un tale clima di insicurezza economica investire migliaia di euro in un tipo di istruzione che almeno oggi, in Italia, non offre niente di valorizzante è diventato quantomeno arduo...io stesso ho fortissimi dubbi, molto probabilmente non mi iscriverò a nessuna università nei prossimi anni e sulla mia lunghezza d'onda vi sono altri 2/3 componenti della classe :occhio:

Io mi son iscritto nel 2007 e mi son laureato alla triennale nel 2011...e nonostante non ho una laurea di quelle "inflazionate" finora in in 1 anno e mezzo post laurea ho sempre lavoricchiato in stage e lavori occasionali, solo ora finalemente pare che ho trovato un posto piu o meno fisso...tornassi indietro nn so se rifarei la stessa scelta....
Stazione meteo Tortoreto Lido (TE)


[Immagine: OutsideTempHistory.gif]
[Immagine: meteogram.png]
Cita messaggio
#4
Nevofilo88 Ha scritto:Io mi son iscritto nel 2007 e mi son laureato alla triennale nel 2011...e nonostante non ho una laurea di quelle "inflazionate" finora in in 1 anno e mezzo post laurea ho sempre lavoricchiato in stage e lavori occasionali, solo ora finalemente pare che ho trovato un posto piu o meno fisso...tornassi indietro nn so se rifarei la stessa scelta....

Appunto per quello...è inconcepibile vivere nel precariato per così tanto dopo una laurea...con uno stage non si sopravvive, e i lavori occasionali non danno certezza per il futuro. L'università è un investimento parecchio rischioso...
NEVE 2012/2013

Metà dicembre circa 1 cm
19-20/01 - 6 cm
11/02 - 9 cm
22/02 - 3 cm
24/02 - 4 cm
17-18/03 - 10 cm

TOTALE 33 cm

www.ibikeit.org
Cita messaggio
#5
Stefano1994 Ha scritto:Appunto per quello...è inconcepibile vivere nel precariato per così tanto dopo una laurea...con uno stage non si sopravvive, e i lavori occasionali non danno certezza per il futuro. L'università è un investimento parecchio rischioso...
ma non e' che col semplice diploma trovi grossi lavori...parti solo subito col lavoro (se lo trovi) ma...
Cita messaggio
#6
DomenicoG Ha scritto:ma non e' che col semplice diploma trovi grossi lavori...parti solo subito col lavoro (se lo trovi) ma...

beh ovvio, quello che volevo dire è che la laurea è meno valore aggiunto in tempi di crisi...
NEVE 2012/2013

Metà dicembre circa 1 cm
19-20/01 - 6 cm
11/02 - 9 cm
22/02 - 3 cm
24/02 - 4 cm
17-18/03 - 10 cm

TOTALE 33 cm

www.ibikeit.org
Cita messaggio
#7
DomenicoG Ha scritto:ma non e' che col semplice diploma trovi grossi lavori...parti solo subito col lavoro (se lo trovi) ma...

questo è anche vero...ho un sacco di amici con il solo diploma che dopo la scuola hanno fatto sempre lavoretti anche in nero, e ora molti dato che non trovavano nulla da 1 anno a sta parte che la disoccupazione è alle stelle, sono andati a londra a fare i lavapiatti-camerieri-aiutocuoco et similia...non guadagnano molto ma almeno stando a londra si diverton piu che stando qua (almeno cosi dicono )
Stazione meteo Tortoreto Lido (TE)


[Immagine: OutsideTempHistory.gif]
[Immagine: meteogram.png]
Cita messaggio
#8
Non so da voi...ma nel mio ateneo la tassa universitaria è aumentata del 20% da quando mi sono iscritto....un continuo e lento aumento che si fanno sentire su chi porta i soldi a casa!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)