Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Il GLAAM questo indice sconosciuto!
#1
Gli allergici agli indici si astengano dalla lettura di questo thread!Confusedisi:

GLAAM che tradotto significa "momento angolare globale" é un indice che può essere anche predittivo, utile dunque ad elaborare previsioni sul segno dell'AO, NAO e PNA.

Ma come é calcolato il GLAAM? È dato dalla somma del mountain torque e del frictional torque. La mountain torque é alta quanto le correnti colpiscono ad angolo retto le montagne, cioé in modo ortogonale. Per spiegare meglio si può dire che se abbiamo una catena montuosa disposta Nord-Sud, se sottoposta a correnti W-E avrà un mountain torque elevato.

La figura sottostante (figura 1) rappresenta la frictional torque (che come detto é una componente del GLAAM), notiamo come varia alle differenti latitudini. Per esempio nell'ultimo aggiornamento della carta a 60N é positiva (color arancione, rossastro), mentre a 50N é negativa (color verde, blù). In basso abbiamo poi il grafico che indica l'evoluzione nel tempo del frictional torque a livello globale, quindi sommando le zone (diverse latitudini) con frictional torque positiva a quelle negative.
[Immagine: GH6WE.gif]
figura 1

La stessa metodologia é utilizzata per definire anche la seconda componente del GLAAM (la mountain torque) come possiamo vedere nella figura 2
[Immagine: hvis8.gif]
figura 2

Ed ecco la figura finale, quella più importante composta dai valori delle 2 carte precedenti. La figura 3 mostra infatti il GLAAM e la sua evoluzione del tempo, questo grafico ci permette di definire la GWO.
[Immagine: 09jLn.gif]
figura 3

Infatti il GLAAM e le sue variazioni nel tempo (dM/dt, determinata dalla pendenza o dal coefficiente angolare della curva nel grafico della figura 3) servono per costituire la GWO (global wind oscillation) che é un indice simile alla MJO che viene rappresentato in un grafico particolare che é il seguente:
[Immagine: 9W733.gif]
figura 4

La GWO é forzante quando il suo valore si distanzia dal cerchio centrale che serve per evidenziare quando essa non é forzante. La GWO é definita da una ascissa (asse x, orizzontale nella figura 1) che rappresenta la variazione del GLAAM nel tempo e da un'ordinata (asse y, verticale nella figura 1) che rappresenta il valore totale del GLAAM. A seconda dei valori delle 2 componenti del GLAAM (x e y) la GWO si trova in varie fasi che presentano configurazioni atmosferiche differenti.

Purtroppo non ho trovato cartine che mostrassero le anomalie delle varie fasi come nel caso della MJO, l'unica cosa che sono riuscito a carpire navigando qua e là é che la fase 7 presenta un pattern (configurazione emisferica) simile a NINO mentre la fase 3 é un pattern tipico da NINA.

Un altro mistero riguardante la GLAAM é che a volte é predittiva (causa), nel senso che può annunciare in anticipo un cambio di segno dei vari indici e della configurazione emisferica globale, mentre altre volte non é predittiva e cambia in conseguenza ad altri indici.
Di base comunque GLAAM<0 significa flusso antizonale (quindi AO- e scambi meridiani), mentre GLAAM>0 significa flusso zonale.Peccato che anche questa regola non va seguita alla lettera perchè ci sono numerose eccezioni. L'impressione é quello di un indice che potrebbe essere molto utile se ben compreso. Molti ne parlano altrove, soprattutto su meteonetwork ma non ho mai trovato una spiegazione esauriente ed esaustiva di questo indice da chi sembrerebbe conoscerlo. Anche [MENTION=2109]Gianni56[/MENTION] su meteonetwork ne ha accennato, usandolo per una sua analisi ma non spiegandone i meccanismi. Quello che non mi é chiaro non é il modo in cui é costituito questo indice, ma l'impatto che hanno le varie fasi GWO.
Cita messaggio
#2
mattiab Ha scritto:(dM/dt, determinata dalla pendenza o dal coefficiente angolare della curva nel grafico della figura 3)

Non dovrebbe essere dL/dt se si parla di Momento Angolare? dM/dt è la variazione del Momento della Forza nel tempo. (piccola nota puntigliosa)

Per il resto prova dare un'occhiata qui An Error Occurred Setting Your User Cookie

(The Tropical Madden–Julian Oscillation and the Global Wind Oscillation
KLAUS WEICKMANN
NOAA/ESRL/Physical Sciences Division, Boulder, Colorado

EDWARD BERRY
NOAA/National Weather Service, Dodge City, Kansas)
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio
#3
non sono esperto di fisica per nulla, quindi potrebbe anche essere. Però non cambia nulla, nel senso che forza o no sempre dovrebbe rappresentare la variazione del valore del GLAAM. Non é quello il problema che mi impedisce di trarne profitto da esso.

mi sono limitato a questa descrizione, dando per scontato l'errore di chi ha scritto visto che dal grafico che loro mostrano (figura 4) é in x che troviamo time tendency anomalies e non in y. Sotto tra l'altro sono definiti vari "stage", peccato che sia una descrizione solo a parole e francamente li ho capiti poco, poi non sono rappresentate su cartine e si parla degli effetti solo su USA.
Global Weather Systems GWO Global Wind Oscillation and NAO North Atlantic Oscilation for World Weather Solutions
"This quasi-phase space diagram has global relative atmospheric angular momentum (AAM) anomalies on the x-axis plotted against global relative AAM time tendency anomalies on the y-axis."


In merito al tuo articolo, proverò a vedere. Tutti gli altri che ho visto sull'argomento mi sono sembrati troppo teorici e di difficile comprensione, poco utili all'utilizzo pratico. Se riesci a capire il funzionamento scrivilo in questo thread.
Cita messaggio
#4
Boh, mi sfugge perchè usino la M per descriverlo, comunque il NOAA lo definisce come globally averaged angular momentum quindi problema risolto.
Qui trovi la serie storica

http://www.esrl.noaa.gov/psd/data/correl...ata.scaled
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)