Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
I generali bacchettano La Russa "Vestiti non idonei.
#1
Povero La Russa ed il suo "amore" non contraccambiato... nonostante tutta la sua retorica militarista questi cattivoni dei militari italiani non fanno altro che tirargli scoppole a destra e a manca! :lolA:


I generali bacchettano La Russa "Vestiti non idonei. E la Lega..." Inusuale lettera di critica dall'Associazione ufficiali dell'Aeronautica. Si riferisce a una manifestazione dello scorso aprile in Afghanistan. Ma parte l'attacco ai leghisti: "Inqualificabili sul Tricolore" I generali bacchettano La Russa "Vestiti non idonei. E la Lega..." ROMA - Il suo abbigliamento proprio non gli piace. Anzi, lo giudicano improprio in situazioni di alto valore simbolico. Avrebbero voluto dire "offensivo", ma lo fanno capire chiaramente. Mentre ben più che offensiva ("Inqualificabile") è considerata la posizione della Lega rispetto al tricolore. Tutto questo in un lettera del tutto inusuale spedita al ministro della Difesa La Russa dall'Associazione nazionale ufficiali aeronautica militare, firmata dal generale Giuseppe lenzi, ed inviata anche ai generali comandanti di brigata Julia e Folgore. "La sua camicia azzurrina - si legge nella lettera - sportivamente slacciata, ed il suo scuro maglioncino a "v" (oltre ai pantaloni troppo abbondantemente ricadenti sui talloni), certamente appropriati per presenziare ad una cerimonia di scambio di gagliardetti fra bocciofile, non hanno conferito, all'evento in fieri (lo scambio di consegne tra Julia e Folgore, ndr), quell'importanza ch'esso si proponeva di raffigurare". "Lo sventolio del nostro amato tricolore, ai venti delle terre straniere, lontano dagli affetti e dal caldo tepore della madre patria, costituisce profondo motivo per indurre gli animi di 'noi' militari a patire ogni contingente asprezza e tener alto il senso del dovere e dell'onore. Ed è per onorare quel vessillo che il caporal maggiore Gaetano Tuccillo, da lei accolto al suo rientro in patria avvolto in un identico tricolore, ha donato la sua vita all'Italia". "Ed è per onorare quel vessillo (che, purtroppo, elevati ed inqualificabili esponenti di fede politica contigua alla sua userebbero per nettarsi...) - prosegue la lettera - che la prego di voler conferire, alle cerimonie militari cui parteciperà, quell'austerità, anche formale, che, nelle polveri afghane, ella ha involontariamente offuscato".




I generali bacchettano La Russa "Vestiti non idonei. E la Lega..." - Repubblica.it
"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (G. Orwell).

"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio." (Italo Calvino, Le Città Invisibili)
Cita messaggio
#2
[Immagine: larussa_08_672-458_resize.jpg]
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)