Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Governo ticinese: legale il razzismo antisvizzero ma nn quello antistranieri!!
#1
Annunci per soli frontalieri? "Sono legali" - Ticinonews
Offerte di lavoro riservate ai soli frontalieri. Non sono ormai più solo casi isolati, le ricerche di lavoro precluse ai cittadini domiciliati in Svizzera. Si susseguono, negli ultimi tempi, gli annunci che richiedono la residenza oltre confine. "Residenti in Ticino o svizzeri astenersi", si legge talvolta.

Come nel caso di una ditta di Chiasso, la cui ricerca di lavoro è stata portata all'attenzione del Governo ticinese da parte del granconsigliere PPD, e sindacalista OCST, Lorenzo Jelmini.

Secondo Jelmini questa discriminazione dei cittadini residenti in Svizzera sarebbe una discriminazione in totale contrasto con l'accordo sulla libera circolazione delle persone che, come indica chiaramente il nome, non dovrebbe consentire limitazioni legate al paese di residenza. "Un annuncio scandaloso e sconcertante", definiva Jelmini quello della ditta di Chiasso.

Invece no. Destando una certa sorpresa, il Consiglio di Stato ha risposto a Jelmini spiegando che nel testo degli accordi bilaterali non vi è menzione della cosiddetta "discriminazione nei confronti dei cittadini nazionali". In parole povere, gli accordi bilaterali impegnano i firmatari a non discriminare i cittadini delle altre parti contraenti, ma sono silenti riguardo alla discriminazione degli indigeni.

Eventuali discriminazioni che colpissero i cittadini sul proprio territorio nazionale, spiega il Governo, vanno risolte a livello di diritto interno, non internazionale. La Confederazione, per fronteggiare il problema, ha varato diverse misure fiancheggiatrici. Ma queste, aggiunge il Governo, sono pensate per contrastare gli abusi, non per garantire una perfetta parità di trattamento tra privati.
Cita messaggio
#2
Orco can ed io che mi vantavo di avere la cittadinanza svizzera :eek:

Inviato dal mio LG-P760 utilizzando Tapatalk
[SIGPIC][/SIGPIC]
Contro un fatto non c'è argomento che tenga.
Cita messaggio
#3
A meno vuoi svizzeri non vi riconosciate come "razza" questo non è certo razzismo.
Per il resto sono curioso di vedere le motivazioni all'interno degli annunci che spingono a cercare solo frontalieri.

E' difficile pensare che un'azienda svizzera sia razzista verso gli stessi svizzeri. Avranno i loro motivi per fare questi annunci.
Dall'articolo non si capisce neanche in che quantità ci siano questi annunci. 5% del totale? 50% del totale?
"Sai perché essere intelligenti è brutto? Perché sai sempre quello che sta per accadere: non c'è nessuna suspance!"

(Cit. Terry in "Bandits")
Cita messaggio
#4
FrancescoMilano Ha scritto:A meno vuoi svizzeri non vi riconosciate come "razza" questo non è certo razzismo.
Per il resto sono curioso di vedere le motivazioni all'interno degli annunci che spingono a cercare solo frontalieri.

E' difficile pensare che un'azienda svizzera sia razzista verso gli stessi svizzeri. Avranno i loro motivi per fare questi annunci.
Dall'articolo non si capisce neanche in che quantità ci siano questi annunci. 5% del totale? 50% del totale?
per forza, essendo alla canna del gas voi italiani con un costo della vita tra l'altro inferiore quando entrate in svizzera accetate paghe da morti di fame, anche voi avete le vostre badanti romene o filippine. Noi abbiamo le badanti italiane.
Piccola precisazione: le aziende spesso(anche se non sempre) sono italiane e invece di aprire nella vostra nazione in fallimento preferiscono aprire in svizzera.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)