• 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Gli eventi meteo nelle aule di giustizia
#1
Un topic che si prefigge lo scopo di riportare ed illustrare alcune massime giurisprudenziali - recenti e non - in cui la meteorologia si lega alla giurisprudenza.

Quasi sempre si ha a che fare con un danno causato da eventi meteo più o meno prevedibili, con conseguente condanna (ma non sempre è così) dell'ente (pubblica amministrazione) su cui grava un obbligo di custodia. Utile a coloro che, soprattutto in inverno, rovinano le proprie auto in vere e proprie voragini che si aprono lungo la strada (a seguito di nevicate ed abbondanti piogge).

Massima di una sentenza del Trib. di Monza del 08/02/2011:


La Pubblica Amministrazione è responsabile per i danni subiti da un automobilista a causa dell'allagamento della propria autovettura, mentre percorreva una strada comunale, sita sotto un ponte, sommersa d'acqua e priva di illuminazione. Nel caso di specie, si è escluso che una forte pioggia torrenziale potesse considerarsi evento eccezionale nel nord Italia, in primavera, anche se protrattasi per più giorni.

Scommetto che sulla parte in grassetto qualcuno, qui dentro, avrà qualcosa da ridire ... . :lolB:
  Cita messaggio
#2
Il famoso Monsone Primaverile di Cesano Maderno
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
  Cita messaggio
#3
Senmut Ha scritto:La Pubblica Amministrazione è responsabile per i danni subiti da un automobilista a causa dell'allagamento della propria autovettura, mentre percorreva una strada comunale, sita sotto un ponte, sommersa d'acqua e priva di illuminazione. Nel caso di specie, si è escluso che una forte pioggia torrenziale potesse considerarsi evento eccezionale nel nord Italia, in primavera, anche se protrattasi per più giorni.

Più che un problema meteorologico mi pare un problema di manutenzione stradale.
Temporali e grandinate non esistono mica da ieri. La viabilità dovrebbe essere adeguata e manutenuta (cosa che avviene raramente).
"Sai perché essere intelligenti è brutto? Perché sai sempre quello che sta per accadere: non c'è nessuna suspance!"

(Cit. Terry in "Bandits")
  Cita messaggio
#4
mesociclone Ha scritto:Il famoso Monsone Primaverile di Cesano Maderno

Aspettiamo con ansia anche un mesociclone ... . Big Grin
  Cita messaggio
#5
Senmut Ha scritto:Nel caso di specie, si è escluso che una forte pioggia torrenziale potesse considerarsi evento eccezionale nel nord Italia, in primavera, anche se protrattasi per più giorni.

Al livello di "Se avessero pulito i fiumi non sarebbe successo nulla in Liguria"...sì, certo, con 500mm in 12h in un territorio montuoso
  Cita messaggio
#6
FrancescoMilano Ha scritto:Più che un problema meteorologico mi pare un problema di manutenzione stradale.
Temporali e grandinate non esistono mica da ieri. La viabilità dovrebbe essere adeguata e manutenuta (cosa che avviene raramente).

Non esistono "problemi meteorologici". Esistono però casi in cui, in una determinata vicenda, gli eventi meteorologici risultano "protagonisti" di fatti all'origine di accadimenti che la giurisprudenza - per tramite dell'applicazione delle norme vigenti - ha il compito di inquadrare sotto il profilo della responsabilità. Nel caso di specie la norma da prendere come riferimento è l'art. 2051 del codice civile il quale dispone che "ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito". Si tratta di un articolo che, se applicabile (e non sempre è stato ritenuto tale in casi simili dove spesso, al contrario, è stata inquadrata una responsabilità ex art. 2043 c.c.), alleggerisce notevolmente l'onere probatorio gravante sulle spalle di chi intende chiedere il risarcimento per un danno subito.

La sentenza del Tribunale di Monza non ritiene sussistente il caso fortuito nel caso posto alla sua attenzione. Ciò in quanto "una pioggia forte (torrenziale, come dichiarato dal convenuto nella causa in oggetto) non può certo considerarsi un evento eccezionale nel nord Italia, in primavera, ancorché protratta per più giorni. Ed è noto che il caso fortuito è il fatto estraneo alla sfera di custodia avente impulso causale autonomo ed i caratteri dell'imprevedibilità e dell'eccezionalità (cfr. Cass. n. 2062/2004)".

Dunque l'evento non era né imprevedibile né inevitabile. Come tale non era ascrivibile alla casistica rientrante nella dizione di "caso fortuito" che - solo e soltanto - avrebbe dispensato l'Amministrazione dalla responsabilità poi attribuitale nella causazione del danno.

Sulla nozione di caso fortuito, così come di responsabilità contrattuale ed extracontrattuale, vorrei soffermarmi più avanti quando sarò più libero da impegni ed un po' meno stanco. Lo farei partendo dall'analisi di sentenze che definiscono la responsabilità dell'amministrazione in quei sinistri, e sono tanti, in cui è dimostrato il nesso eziologico tra evento meteorologico e danno.

Le conclusioni sono, nel tempo, anche divergenti.

Senza dubbio possono risultare criticabili alcuni passaggi in cui, ad esempio, si leggono - a mio avviso in modo improprio - i dati pluviometrici di una determinata zona.



Comunque le mie intenzioni sono sempre buone: ciò che mi frega, quasi sempre, è il tempo. :p
  Cita messaggio
#7
In base a quello che hai detto è chiaro che il responsabile è l'ente pubblico che ha "in custodia" l'edilizia della viabilità che ha causato il danno all'automobilista.
E dato che in quella situazione non esisteva la possibilità di caso fortuito non c'è dubbio a chi attribuire le colpe.
"Sai perché essere intelligenti è brutto? Perché sai sempre quello che sta per accadere: non c'è nessuna suspance!"

(Cit. Terry in "Bandits")
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)