Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Forte perturbazione di sabato, discussione per creare un piccolo articolo in home page entro venerdì sera...
#1
ognuno può dare il suo contributo ma sono accolti commenti in modo particolare gli utenti dalle zone maggiormente interessate dal maltempo, quindi centro e Nord Italia. Tenderò a dare maggior ascolto alle considerazioni di chi é della zona.
Esempio se io penso a neve dai 400 metri in toscana e matte92 mi dice che la neve sarà dai 700 metri in toscana, ascolterò lui. Non é obbligatorio fare una previsione per tutte le regioni come ho fatto io, uno può anche intervenire e dirmi solo il tempo che si aspetta in Toscana per esempio.


Inizio con la mia idea: nella notte e di primo mattino il cielo si presenterà nuvoloso su Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Emilia, per il passaggio del fronte caldo della perturbazione. In questa prima fase vi saranno delle precipitazioni sui versanti alpini settentrionali soggetti a sfondamento, in particolar modo sulla Valle D'Aosta con limite delle nevicate che scenderà dai 1500 ai 1000 mentre altrove il tempo risulterà piuttosto asciutto. Nella mattinata la perturbazione entrerà sulla pianura padana. Ne risentiranno in particolar modo le basse pianure di tutto il Nord Italia, Toscana ed Emilia Romagna con peggioramento e arrivo delle precipitazioni che tenderanno a concentrarsi proprio su queste ultime 2 regioni. In serata vi sarà la cessazione definitiva delle precipitazioni sulle basse pianure del Nord con insistenza delle stesse sull'Emilia Romagna, in estensione all'Umbria. In questa fase il limite delle nevicate tenderà ad abbassarsi fino in pianura, grazie al carattere convettivo delle precipitazioni e della loro intensità. La zona dove il limite delle nevicate riuscirà a portarsi fino in pianura sarà quella dell'Emilia nordoccidentale. Nella notte cessazione delle precipitazioni anche sull'Emilia ad eccezione della parte sudorientale e dell'Umbria dove vi saranno delle precipitazioni con limite delle nevicate a tratti fino in pianura. Per quanto concerne le medie e alte pianure del Nord Italia così come zone alpine e prealpine, non direttamente toccate dalla perturbazione (eccetto sfondamento) il tempo continuerà a risultare piuttosto nuvoloso a causa di nuvolosità importante ad alta quota. Vi sarà tuttavia l'entrata del favonio nel corso del mattino che diventerà irruento e turbolento in serata specie su Varesotto, Comasco, VCO con raffiche tra 80 e 110 km/h fino in pianura che potranno arrecare alcuni disagi.
Cita messaggio
#2
Parlo per l'emilia romagna per sabato notte fino a domenica mattina.
Per sabato notte,l'emilia romagna verrà interessata da un fronte freddo piuttosto forte,che provocherà un minimo depressionario,sull'italia centrale.
Per sabato notte,inizieranno ad arrivare le prime piogge,con pioggia debole o rovesci deboli sulla parte ovest dell'emilia,dopo di che scivoleranno verso sud-est,che nella prima mattina di sabato,le piogge interesseranno tutta la regione,in modo più marcato l'emilia,dopo di che nella parte del pomeriggio verranno più coinvolte le città occidentali,in modo più marcato il bolognese e tutto l'appennino.A finire nella serata e notte,le piogge inizieranno a cessare nella parte dell'ovest dell'emilia,e si concentreranno di più nella parte della romagna.Nottata di domenica,le piogge avranno definitivamente cessato sull'emilia,con qualche rovescio sulla parte centrale dell'emilia romagna..
Ovviamente c'è da aspettarsi,temporali localmente intesi e pioggia forte.
La quota neve,all'inizio di sabato si avrà sui 1000 o 1500 metri nella mattinata e pian piano nel corso della giornata si scenderà fino ai 300 o 400 metri.
La neve non mancherà sull'appenino toscoemiliano,dove si potranno fare dai 20 ai 40 cm di neve,e c'è una possibilità di vedere la neve anche in pianura a Bologna con il 60% di possibilità fra la sera di sabato e la notte di domenica.Difficile da dire i cm di neve accumulati,però 5cm di sicuro li farà.
I venti saranno abbastanza forti(tesi),soprattutto sulla parte della romagna dove si potranno toccare anche gli 80km/h !
AMO LE DONNE E LA SEDUZIONE
http://meteoprevisioni24.blogspot.it/
Cita messaggio
#3
mattiab Ha scritto:ognuno può dare il suo contributo ma sono accolti commenti in modo particolare gli utenti dalle zone maggiormente interessate dal maltempo, quindi centro e Nord Italia. Tenderò a dare maggior ascolto alle considerazioni di chi é della zona.
Esempio se io penso a neve dai 400 metri in toscana e matte92 mi dice che la neve sarà dai 700 metri in toscana, ascolterò lui. Non é obbligatorio fare una previsione per tutte le regioni come ho fatto io, uno può anche intervenire e dirmi solo il tempo che si aspetta in Toscana per esempio.


Inizio con la mia idea: nella notte e di primo mattino il cielo si presenterà nuvoloso su Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Emilia, per il passaggio del fronte caldo della perturbazione. In questa prima fase vi saranno delle precipitazioni sui versanti alpini settentrionali soggetti a sfondamento, in particolar modo sulla Valle D'Aosta con limite delle nevicate che scenderà dai 1500 ai 1000 mentre altrove il tempo risulterà piuttosto asciutto. Nella mattinata la perturbazione entrerà sulla pianura padana. Ne risentiranno in particolar modo le basse pianure di tutto il Nord Italia, Toscana ed Emilia Romagna con peggioramento e arrivo delle precipitazioni che tenderanno a concentrarsi proprio su queste ultime 2 regioni. In serata vi sarà la cessazione definitiva delle precipitazioni sulle basse pianure del Nord con insistenza delle stesse sull'Emilia Romagna, in estensione all'Umbria. In questa fase il limite delle nevicate tenderà ad abbassarsi fino in pianura, grazie al carattere convettivo delle precipitazioni e della loro intensità. La zona dove il limite delle nevicate riuscirà a portarsi fino in pianura sarà quella dell'Emilia nordoccidentale. Nella notte cessazione delle precipitazioni anche sull'Emilia ad eccezione della parte sudorientale e dell'Umbria dove vi saranno delle precipitazioni con limite delle nevicate a tratti fino in pianura. Per quanto concerne le medie e alte pianure del Nord Italia così come zone alpine e prealpine, non direttamente toccate dalla perturbazione (eccetto sfondamento) il tempo continuerà a risultare piuttosto nuvoloso a causa di nuvolosità importante ad alta quota. Vi sarà tuttavia l'entrata del favonio nel corso del mattino che diventerà irruento e turbolento in serata specie su Varesotto, Comasco, VCO con raffiche tra 80 e 110 km/h fino in pianura che potranno arrecare alcuni disagi.

riguardo al peggioramento per il week-end, includerei oltre che l'E-R, l'umbria e la toscana, anche le marche, visto che nella notte tra sabato e domenica il clou sarà previsto in queste zone
Cita messaggio
#4
tommy92 Ha scritto:riguardo al peggioramento per il week-end, includerei oltre che l'E-R, l'umbria e la toscana, anche le marche, visto che nella notte tra sabato e domenica il clou sarà previsto in queste zone

Le marche verranno interessante più maggiormente,Domenica.
AMO LE DONNE E LA SEDUZIONE
http://meteoprevisioni24.blogspot.it/
Cita messaggio
#5
Mistero Ha scritto:Le marche verranno interessante più maggiormente,Domenica.

bhè si, diciamo nella notte tra sabato e la prima parte di domenica.. senza contare che con il minimo che scivolerà a sud le correnti piegando da n/e e le prp esalteranno l'effetto stau
Cita messaggio
#6
mattiab Ha scritto:ognuno può dare il suo contributo ma sono accolti commenti in modo particolare gli utenti dalle zone maggiormente interessate dal maltempo, quindi centro e Nord Italia. Tenderò a dare maggior ascolto alle considerazioni di chi é della zona.
Esempio se io penso a neve dai 400 metri in toscana e matte92 mi dice che la neve sarà dai 700 metri in toscana, ascolterò lui. Non é obbligatorio fare una previsione per tutte le regioni come ho fatto io, uno può anche intervenire e dirmi solo il tempo che si aspetta in Toscana per esempio.


Inizio con la mia idea: nella notte e di primo mattino il cielo si presenterà nuvoloso su Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Emilia, per il passaggio del fronte caldo della perturbazione. In questa prima fase vi saranno delle precipitazioni sui versanti alpini settentrionali soggetti a sfondamento, in particolar modo sulla Valle D'Aosta con limite delle nevicate che scenderà dai 1500 ai 1000 mentre altrove il tempo risulterà piuttosto asciutto. Nella mattinata la perturbazione entrerà sulla pianura padana. Ne risentiranno in particolar modo le basse pianure di tutto il Nord Italia, Toscana ed Emilia Romagna con peggioramento e arrivo delle precipitazioni che tenderanno a concentrarsi proprio su queste ultime 2 regioni. In serata vi sarà la cessazione definitiva delle precipitazioni sulle basse pianure del Nord con insistenza delle stesse sull'Emilia Romagna, in estensione all'Umbria. In questa fase il limite delle nevicate tenderà ad abbassarsi fino in pianura, grazie al carattere convettivo delle precipitazioni e della loro intensità. La zona dove il limite delle nevicate riuscirà a portarsi fino in pianura sarà quella dell'Emilia nordoccidentale. Nella notte cessazione delle precipitazioni anche sull'Emilia ad eccezione della parte sudorientale e dell'Umbria dove vi saranno delle precipitazioni con limite delle nevicate a tratti fino in pianura. Per quanto concerne le medie e alte pianure del Nord Italia così come zone alpine e prealpine, non direttamente toccate dalla perturbazione (eccetto sfondamento) il tempo continuerà a risultare piuttosto nuvoloso a causa di nuvolosità importante ad alta quota. Vi sarà tuttavia l'entrata del favonio nel corso del mattino che diventerà irruento e turbolento in serata specie su Varesotto, Comasco, VCO con raffiche tra 80 e 110 km/h fino in pianura che potranno arrecare alcuni disagi.

Sabato in serata se ci sarà sfondamento nel VCO il limite della neve in Ossola potrebbe anche essere di 700-800mt
..."una volta che avrai volato,
camminerai guardando il cielo,
perchè li sei stato, e li vorrai
tornare". Leonardo Da Vinci

Stazione meteo Gravellona Toce::
http://www.meteolivevco.it/
Cita messaggio
#7
azione molto bella per la mia regione.. peccato le termiche in quota.. cmq
cavo abbastanza stretto e incisivo, ramo in risalita su ER centrale sabato con azione in quota da SSE tesa e low al suolo da manuale per noi per posizione, a 990hPa che pompa venti contrari da NE sotto .. grande contrasto per scorrimento quindi prc convettive sommate a uno stau appenninico d'altri tempi... partenza 8-900 mt per assestarsi fra i 300 e i 500 mt nel momento clou grazie all'onotermia.. in quota purtroppo termiche da oratorio 26/-28.. ma quantitativi previsti sono ragguardevoli, siamo fra i 35 e i 70 mm fra il modenese e l'imolano,.. con vento rafficato di bora fra i 35 e i 70 km/h,.. a fine evento ( per noi bolognesi ovviamente ) sabato sera-notte ci sarebbero le condizioni termiche per vedere neve fino al piano.. che dire.. se c'era una -30 40 cm al suolo non ce li toglieva nessuno.. ma va bene cosi'.. :occhio: Confusedhock:

[Immagine: 2febb2013_ER.jpg]
Cita messaggio
#8
ohhhh, sabato pomeriggio una bella fohnella impetuosa d'altri tempi per le mie lande
la mia pagina sul ciclismo, venite numerosi!

https://www.facebook.com/UnaVitaInSellaT...mo?fref=ts
Cita messaggio
#9
Mistero Ha scritto:Parlo per l'emilia romagna per sabato notte fino a domenica mattina.
Per sabato notte,l'emilia romagna verrà interessata da un fronte freddo piuttosto forte,che provocherà un minimo depressionario,sull'italia centrale.
Per sabato notte,inizieranno ad arrivare le prime piogge,con pioggia debole o rovesci deboli sulla parte ovest dell'emilia,dopo di che scivoleranno verso sud-est,che nella prima mattina di sabato,le piogge interesseranno tutta la regione,in modo più marcato l'emilia,dopo di che nella parte del pomeriggio verranno più coinvolte le città occidentali,in modo più marcato il bolognese e tutto l'appennino.A finire nella serata e notte,le piogge inizieranno a cessare nella parte dell'ovest dell'emilia,e si concentreranno di più nella parte della romagna.Nottata di domenica,le piogge avranno definitivamente cessato sull'emilia,con qualche rovescio sulla parte centrale dell'emilia romagna..
Ovviamente c'è da aspettarsi,temporali localmente intesi e pioggia forte.
La quota neve,all'inizio di sabato si avrà sui 1000 o 1500 metri nella mattinata e pian piano nel corso della giornata si scenderà fino ai 300 o 400 metri.
La neve non mancherà sull'appenino toscoemiliano,dove si potranno fare dai 20 ai 40 cm di neve,e c'è una possibilità di vedere la neve anche in pianura a Bologna con il 60% di possibilità fra la sera di sabato e la notte di domenica.Difficile da dire i cm di neve accumulati,però 5cm di sicuro li farà.
I venti saranno abbastanza forti(tesi),soprattutto sulla parte della romagna dove si potranno toccare anche gli 80km/h !

Dico solo 2 cose...La perturbazione sarà in ritardo di 6 ore rispetto a ieri,Altra cosa dico confermo che secondo me si potranno vedere 5 cm di neve,solo che ovviamente con tutta la pioggia che farà prima,non so se uscirà ad attaccare poi.
AMO LE DONNE E LA SEDUZIONE
http://meteoprevisioni24.blogspot.it/
Cita messaggio
#10
ops, mi scuso perché non ho letto Smile
Giornate di sabato e domenica che in Toscana saranno di forte maltempo, domani per l'acqua, domenica per il freddo e per il vento, ma andiamo con calma.
Sono già in atto adesso (venerdì 01/02/2013 ore 15 UTC) forti venti da ovest sulla Toscana (sull'isola di Gorgona raffiche di 70/80 km/h), e il tempo è già iniziato a peggiorare. Le prime precipitazioni sono attese nella serata odierna, per poi proseguire per tutta la giornata di domani, precipitazioni che saranno a tratti molto intense, e cumulati che potrebbero essere piuttosto abbondanti specie lungo il crinale appenninico. Con il passare delle ore la quota neve si abbasserà da gli iniziali 1600 metri di stasera, fino ai 400 metri di domani sera. L'entrata della parte più fredda si avrà in concomitanza con l'entrata dei venti di tramontana, che inibiranno le precipitazioni su gran parte della regione eccetto i versanti appenninici favoriti da tramontana (valle del Reno, alto Mugello, probabilmente pure il Casentino), in queste zone nominate per ultime possibile neve pure domenica mattina fino a 100/200 metri. Venti che risulteranno molto forti, soprattutto nella notte tra sabato e domenica, e nella prima mattinata di domenica, possibili raffiche fino a 100/120 km/h in pianura nel nord regione, e secondo me possibili anche su 170/180 km/h lungo l'appennino, specie nella zona del Monte Cimone/Croce Arcana, dove recentemente è stato registrato il record dei 224 km/h.
Per quanto riguarda le altre regioni credo sia perfetta la previsione fatta da te Wink
Instagram - 500px - LinkedIn
Le mie corse su Strava

«To see things thousands of miles away, things hidden behind walls and within rooms, things dangerous to come to, to draw closer, to see and be amazed. That’s Life.»

«Cos'è il genio? Fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'azione.»
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)