Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Fare il bagno a mare fuori stagione fa bene alla salute
#1
Proprio ieri ho incontrato in spiaggia un ragazzo che ha nuotato per 40 minuti, da molo a molo, con temperatura dell'acqua a 17°. E in Russia è molto comune tuffarsi in acqua di appena sopra i 0 gradi in buchi scavati nei laghi ghiacciati.

C'è un sito sull'argomento http://eisberg.narod.ru/teoria7.htm e sono molto interessanti le testimonianze delle persone che scrivono di come sono guariti da anni di influenze e accacchi grazie a questi bagni in acqua fredda. E anche la scienza afferma che fanno benissimo alla circolazione, respirazione e sistema immunitario di giovani o anziani, indistintamente, e ci sono non molti, ma sufficienti studi al riguardo.

Ieri in costume sono entrato in acqua e mi sono bagnato fino alla vita ed è stato piacevolissimo, il freddo passa e ti senti rinvigorito e felice. Però non ho avuto il coraggio di bagnarmi completamente, ma la prossima proverò. Essendo una cosa che fa bene fisicamente e psicologicamente, sarebbe più bello che in Italia ci fosse una comunità di bagnanti invernali più nutrita considerando che da noi non è mai veramente freddo e nemmeno l'acqua è mai ghiacciata.

Che ne pensate?
Cita messaggio
#2
Se non ti viene un infarto fulminante, probabilmente fa bene Confusedisi2:
Il mio sito (attualmente in stand by :notte: ) Trovate tante risorse per monitorare sole e ghiacci polari:

http://andreapederzoli.wix.com/sun-and-ice
Cita messaggio
#3
nel ciclismo si usa la crioterapia per il recupero
in poche parole dopo lo sforzo si viene messi in mutande in una cella frigorifera a -150° per 3 minuti, con azoto liquido polverizzato ovviamente
l'ho provata una volta, è una sensazione piacevole
la mia pagina sul ciclismo, venite numerosi!

https://www.facebook.com/UnaVitaInSellaT...mo?fref=ts
Cita messaggio
#4
Gegge Ha scritto:nel ciclismo si usa la crioterapia per il recupero
in poche parole dopo lo sforzo si viene messi in mutande in una cella frigorifera a -150° per 3 minuti, con azoto liquido polverizzato ovviamente
l'ho provata una volta, è una sensazione piacevole

Deve essere stata una bella prova di coraggio per te che sei caldofilo...:lolA:






























Lo sarebbe stata anche per me che sono freddofilo :mask:
NEL NOWCASTING di ROMA e PROVINCIA: Si da la giusta dose di OT e di SANA METEODIDATTICA :cool2:
Nella meteo, deve guidarti la PASSIONE per la materia stessa!!

IL MERAVIGLIOSO FEBBRAIO 2012. ANDIAMO A RIPRENDERE CIO' CHE E' NOSTRO. LA DAMA A ROMA
[SIGPIC][/SIGPIC]
Cita messaggio
#5
Io sono caldofilo e sto scoprendo che è proprio per questo che mi sta piacendo così tanto fare il bagno nell'acqua fredda

Primo perché il corpo si abitua a sentire caldo anche quando fa freddo e aumenta la tolleranza alle temperature basse E poi perché la sensazione di calore che si prova quando lo producono i muscoli per risposta all'acqua fredda, non la danno ne il sole, ne un piumone e ne un termosifone :ridi:

L'infarto lo si evita andando piano piano, prima gambe poi il resto e non buttandosi subito, ma comunque il mare ovunque in Italia non diventa mai abbastanza freddo per un vero shock termico (eccetto Trieste credo)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)