• 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Discussione sul medio-lungo termine
#1
Chiedo, se possibile, di non unire questa discussione, in quanto vorrei seguire un filo logico, anche grafico, che risulterebbe impossibile da seguire in mezzo a tante altre carte. Smile

Ieri sera c'eravamo lasciati così
[ATTACHMENT NOT FOUND]

Dicendo
"[...] La saccatura scenderà verso Sud-Est, causando un arricciamento del vortice canadese già ben strutturato, in cui inizierà ad incuenarsi la propagine azzorriana. Man mano che il fronte avanza, l'altapressione spingerà sempre più verso NE facendo scendere di latituinde massa di aria fredda per la stagione che avranno un corrioio aperto verso il cuore dell'euoropa.
[...] l'unico pericolo, se confermata la situazione alle 100 ore, è un cut-off della saccatura negli states, anche se la larghezza dell'onda (che ne fa un'onda corta), rende l'ipotesi cut-off inverosimile ad ora dato che l'eventuale cut-off (temporaneo) sarà recuperato dal getto principale senza sprofondare di latitudine."


In effetti, malgrado un run GFS18z che aveva modificato leggermente la dinamica, i run 00z sono tornati tutti sui loro passi, con la piccola differenza di vedere una saccatura leggermente più a est. Anzi, direi che si aono ancora di più allineati, se possibile, dato che a 192 ore le differenze sono davvero minime e riguardano più che altro il cuore della saccatura, che a 192 ore varia tra i GM soprattutto in latituidne di circa un 300km (poca roba comunque e certo non tale da modificare sostanzialmente il previsto quadro barico europeo).
Gli 00z sono i seguenti
[ATTACHMENT NOT FOUND]

Le linee nere ci dicono di quanto vari il cuore dell'azzorriano, quelle bianche il cuore del nocciolo polare.
Azzorriano pressochè identico a tutti come posizione. Per il nocciolo le reading ENS lo vedono leggermente più a nord delle ENS GFS ma comunque con la capacità della saccatura di penetrare bene in europa grazie a GPT più bassi del nocciolo stesso.
Il run deterministico 06z pressochè identico allo 00z sia di Reading, sia di GFS, sia deigli altri modelli.
Run dopo run direi che si fanno passi avanti in tal senso. Malgrado la distanza sia molta, per ora sono decisamente di più le conferme, piuttosto che le smentite, rispetto ad una fase decisamente fredda (direi tardo autunnale, termiche da fine ottobre a tratti) per la seconda metà della II decade settembrina. Con le carte attuali oltr'alpe vedrebbero neve sotto i 1000 metri tra CH e A.

Vediamo tra poco le ENS06z. Queste le differenze in essere a 192h tra ENS GFS ed ENS ECMWF :cool2:
[Immagine: 0a4f123ccccc6e51a0245e5665807274.gif]picasion
  Cita messaggio
#2
:pinocchio:
la mia pagina sul ciclismo, venite numerosi!

https://www.facebook.com/UnaVitaInSellaT...mo?fref=ts
  Cita messaggio
#3
Gegge Ha scritto::pinocchio:

mi sa che hai sbagliato immagine. Volevi mettere questa vero? :palle:
  Cita messaggio
#4
Senza andare troppo lontani, la media alle 144 ore sembra già inequivocabile. O meglio, alle 144 ore, ceteris paribus, il dado sarebbe già tratto. Inoltre i contorni poco sfumati di azzorriano e saccatura ci informano anche sulla bassa incertezza dei vari cluster Wink
[ATTACHMENT NOT FOUND]
  Cita messaggio
#5
Le cerchiate sono quelle fuori coro
[ATTACHMENT NOT FOUND]
  Cita messaggio
#6
buongiorno popolo
mi piace quando qualcuno disegna sulle mappe .. fantastico [MENTION=2515]snow88[/MENTION] !!
ho letto velocemente e se ho afferrato il concetto, guardiamo se e perche' sembra non arrivi il "provolone" freddo verso le ns lande, onde ampie del getto a partire dal pacifico, su aleutinico, giu' sotto l'alaska, risposta in ovest states giu' nella parte orientale americana azzorriano sollecitato e vp allungato fino a uk con risposta discreta della wave3 in russia.. perche' l'azzorriano non riesce a salire ?..
vp canadese su 2 core con uno sbilanciato verso l'uk, si apre la finestra del dinamico groelandese che permetterebbe un'aggangio alto con blocco discreto da parte azzorriana ma..
solita trottola bassa su terranova che viene vista risalire fiondata dal jet stream e impedisce l'elevazione ..
mentre lei scavalla l'hp, il vp viene visto scivolare per poi rientrare a casa .. vedremo.. la trottola su terranova e' visione comune dei 2 modelli nelle rispettive ens solo quelle dell'inglese la mantengono con un po' + di evidenza, mentre le americane lasciano + spazio a un'eventuale possibilita'di blocco..
se posso permettermi, non disperdere energie a fumarti tutti gli spaghi dell'americano, over 120 ore, confronta sempre il modello con le proprie ens medie, quando hai le 4 cartine vedi chi e' coerente con i propri spaghi e chi no..

[Immagine: modelli_144h_16.09.13.jpg]
  Cita messaggio
#7
Esatto mitico Wink

Lo si vede benissimo nello 06z
[ATTACHMENT NOT FOUND]

Per esempio, invece, se prendiamo CMA, per puro esempio, che invece non vede quella goccia
[ATTACHMENT NOT FOUND]

[ATTACHMENT NOT FOUND]

Peccato perchè rischiamo di perdere una bellissima occasione per provare a chiudere settembre sottomedia...
  Cita messaggio
#8
Il 12z praticamente cancella il peggioramento
[ATTACHMENT NOT FOUND]

Le differnze sono soprattutto in zona 1 e 2.
In zona 1 abbiamo una risposta canadese negli states molto meno intensa che, unita alla zona 2, dove abbiamo una goccietta più invadente rispetto al 6z, impedisce all'azzorrianol'elevazione necessaria per tirare già l'ammasso freddo. Con lo scorrere della goccia, poi, l'azzorre tende a piallare verso SE facendo a) scivolare via e molto a nord la saccatura e b) diventando invadente su tutto il mediterraneo occidentale


[ATTACH=CONFIG]30993[/ATTACH]


C'è da dire che UKMO la vede diversamente. Molto diversamente
[ATTACH=CONFIG]30994[/ATTACH]

Vedremo le ENS
  Cita messaggio
#9
e quando GFS iniziava a seguire ECMWF00z, ecco che ECMWF12z segue GFS00z e anzi lo potenzia.
Bella botta
[Immagine: WArlP2h.png]
[Immagine: mzfgtiW.png]
  Cita messaggio
#10
Ottima analisi [MENTION=2515]snow88[/MENTION] :wink:
"La Sardegna. Questa terra non somiglia a nessun altro luogo"D.H. Lawrence

"QUI VIGE L'UGUAGLIANZA: NON CONTA UN CAZZO NESSUNO!" cit.

"Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa un dovere"
Bertolt Brecht
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)