Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Discordanza tra precipitazioni dei LAM e quello che mi aspetterei dai GM
#1
Ecco la previsione dei modelli a grande scala
ore 00Z di lunedì, correnti da SW
[Immagine: 4YXeZHS.gif]
ore 06Z, passaggio del cavo
[Immagine: ULHZVyB.gif]
osservando queste 2 carte mi aspetterei una fase perturbata dalla pianura alle alpi, con forti precipitazioni con Piemonte ai margini. Le alpi verrebbero presi nella prima parte della notte, le altre zone maggiormente verso la mattina. Maggiori precipitazioni dalla Valtellina verso est. Accumuli in zona alpina che tra le 00Z e le 06Z mi attenderei tra i 10 e i 15 mm.

Il risultato dei LAM é ben diverso.
LAMMA mette sta roba. Sembra la distribuzione di un fronte da nordovest che colpisce solo la pianura, ciò che dai GM non si vede per nulla
[Immagine: EDcyRii.png]
[Immagine: noBbboP.png]
COSMO mette sta roba tra le 00Z di lunedì e le 00Z di martedì (quindi nella stima ingloba il periodo notturno di lunedì)
[Immagine: NRVikRR.gif]
ETA vede sta roba
[Immagine: hBGpcd4.gif]

In pratica a occhio osservando i GM vedrei molti più mm su alpi e prealpi nell'intervallo 00Z e 06Z di lunedì per il passaggio di una perturbazione. La distribuzione delle precipitazioni evidenziata dei LAM non coincide con ciò che la mia esperienza suggerirebbe in un passaggio analogo. Già in passato erano accaduti casi simili ed hanno sempre avuto ragione i LAM sull'osservatore mattiab. Dai GM osservo un fronte che dovrebbe interessare nella stessa misura alpi e pianura, ma i GM mostrano un fronte destinato ad interessare solo la pianura che sembra la distribuzione tipica di un fronte in entrata da nordovest. Le previsioni ufficiali seguono la linea dettata dai LAM escludendo in buona parte le alpi e le prealpi.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)