Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Clamoroso Juve: si è dimesso Conte
#1
Clamoroso Juventus-Conte, addio consensuale. In pole Allegri e Mancini - La Gazzetta dello Sport
Cita messaggio
#2
Allegri alla Juve..contratto biennale da 2,6 milioni l'anno..già oggi pomeriggio potrà essere a Vinovo per gli allenamenti.

Oggi è finita, finita veramente
Inverno 2014/2015 stupiscimi Big Grin
[Immagine: sticker-forum]
Cita messaggio
#3
a tutti avrei pensato ma meno che ad allegri ,,,,,, comunque io credo che conte sara' il prossimo ct della nazionale Confusedisi:
[SIGPIC][/SIGPIC]
Contro un fatto non c'è argomento che tenga.
Cita messaggio
#4
Allegri a Natale non arriva, sicuro come la morte.
Per quanto riguarda il campionato, io lo seguirò non più con entusiasmo come negli anni passati, contando quanti giorni mancavano all'inizio, ma con disinteresse. Mi prenderò un anno sabbatico come molti. Ma un po' di curiosità ce l'avrò, per vedere come Allegri riuscirà a distruggere la squadra, portandoci al 6-7 posto. Ora che la società ha distrutto ciò che é stato fatto di grande in 3 anni non ha più molto senso entusiasmarsi.
Il mio personale pronostico: ottavi di champions, 5^ posto in campionato. Dio salvi questa squadra!

Inviato dal mio GT-S5301 utilizzando Tapatalk
Inverno 2014/2015 stupiscimi Big Grin
[Immagine: sticker-forum]
Cita messaggio
#5
Sarebbe un'ulteriore delusione, ma vabbé..ormai fa parte del passato
Inverno 2014/2015 stupiscimi Big Grin
[Immagine: sticker-forum]
Cita messaggio
#6
Dopo l'addio alla Juventus diventa un caso il futuro di Antonio Conte. Stamattina il Corriere dello Sport aveva parlato di una trattativa tra l'ex tecnico bianconero e il Paris Saint Germain. Sottolineando come il club parigino, nonostante la vittoria in campionato lo scorso anno, non abbia più molta fiducia nell'attuale tecnico Laurent Blanc.
Ma la dirigenza del Psg ha smentito seccamente la notizia: "Nessun contatto con Conte". Non solo, stando a quanto riportato da L'Equipe, la società francese è assolutamente certa che le voci circolate sarebbero "un mezzo di pressione utilizzato dall'entourage del 44enne tecnico nel quadro di una trattativa che Conte starebbe attualmente conducendo con un altro club (italiano)". Insomma, altro che Nazionale, l'ex allenatore della Juventus starebbe lavorando ad un'altra soluzione. Magari per dimostrare alla società bianconera che, senza di lui, le vittorie resteranno un miraggio.


La stoccata di Elkann. Non la pensano così a Torino dove stamattina, a margine dell'inaugurazione di "Officina 82" all'interno di Mirafiori, il presidente di Fiat-Chrysler John Elkann ha riservato un "affettuoso" pensiero all'ex allenatore della Juventus:"L'addio di Conte è stata una grande sorpresa per tutti. Come ha detto lo stesso Conte, però, quando mancano le motivazioni è difficile andare avanti. Sono stati anni bellissimi, pieni di successi; ma la Juventus è piu forte dei singoli e deve guardare avanti con fiducia. Abbiamo un grande futuro e tante sfide importanti". http://www.iltempo.it/sport/calcio/2014/...-1.1274022
Osservatorio Meteorologico Professionale di Basilicanova (Parma) .



http://www.temp.digiteco.com/default.asp...&view=Real
Cita messaggio
#7
L'ex tecnico della Juventus ha smentito ogni contatto con il Psg affidando un comunicato all'Ansa: “Leggo di presunti contatti tra un non meglio precisato ‘mio entourage’ e il Psg. Non usufruendo di agenti o entourage, posso dire che la presunta notizia è priva di qualsivoglia veridicità”.

La bomba di mercato esplode nella notte: Antonio Conte è a un passo dal Paris Saint-Germain. La notizia trova conferma stamane sul Corriere dello Sport-Stadio che, addirittura, ipotizza un annuncio ufficiale nelle prossime ore.
Laurent Blanc, al termine del primo anno sulla panchina parigina ha conquistato il titolo francese, ma non ha mai soddisfatto appieno la dirigenza del ricchisismo club transalpino. L'improvvisa disponibilità dell'ex allenatore della Juve, che il 14 luglio scorso ha rescisso consensualmente il contratto con i bianconeri, ha spinto gli uomini del presidente al-Khalifi ad accelerare i tempi. Anche perché, l'8 agosto prossimo scatta la Ligue 1 e il Psg debutterà contro il Reims: il tempo stringe.




http://www.calciomercato.com/news/clamor...psg-581060
Osservatorio Meteorologico Professionale di Basilicanova (Parma) .



http://www.temp.digiteco.com/default.asp...&view=Real
Cita messaggio
#8
Sappiamo bene che oggi basta un tweet o un procuratore che passa per Place Vendome e gli sembra di avere visto un sosia di Conte, per far diventare una non notizia in una quasi notizia. Ma nessuno si sbagli e nessuno cerchi di inquinare le acque di un addio limpido e genuino anche se doloroso: nessun accordo col Psg.

Conte ha lasciato la Juventus solo per una serie di motivi che vi abbiamo costantemente spiegato negli ultimi mesi e dettagliato una settimana fa, non si è dimesso perché dietro l'angolo c'erano arabi o russi con contratti ben più sostanziosi o squadre più forti. Anzi, dimettendosi Conte ha lasciato alla Juventus sei milioni di euro, tre di stipendio e tre di contributi.

Del resto se avesse voluto, avrebbe avuto la possibilità di lasciare la Juventus già nella scorsa primavera quando gli erano arrivate (allora sì) proposte concrete e dettagliate.

La prima società a farsi avanti era stata il Monaco che già a gennaio aveva deciso di non proseguire con Ranieri. Guardandosi attorno i dirigenti francesi per conto del magnate russo, si sono indirizzati sul mister della Juve che ha detto no grazie.

Poi è arrivato un contatto con Ferguson, propiziato da Lippi buon amico dell'allenatore inglese, che ha pensato a Conte per il Manchester United.

A un certo punto anche il Psg ha fatto dei sondaggi. L'emiro non è contento del gioco di Blanc, vuole una squadra più aggressiva, più divertente e Conte aveva l'identikit giusto.

Infine Berlusconi ha dato mandato a Galliani di rifondare tecnicamente il Milan ripartendo proprio dall'allenatore della Juve. L'offerta era di quelle irrinunciabili (cinque milioni per tre anni con villa sul Lago), Berlusconi era convinto che anche con una rosa non eccezionale come quella attuale, in mano a Conte il Milan sarebbe tornato subito a vincere qualcosa.

Purtroppo per loro Conte ha cercato fino in fondo di andare avanti con la Juve, la squadra del suo cuore, avrebbe voluto fare qualcosa di importante anche in Champions, ma secondo lui non ci sono le condizioni.

Da qui le dimissioni che non stiamo a valutare, magari la Juve continuerà a vincere lo stesso. Vi riferiamo semplicemente le considerazioni e le decisioni prese da Conte.

Tutto il resto sono favole e letteratura, a cominciare dalle voci di stress o esaurimenti psicofisici vari che fanno sorridere uno con la grinta di Conte e la sua carica agonistica.

L'uomo non è sicuramente un mediatore o uno che scende a compromessi, anche su altre piazze (Bari e Siena) se n'è andato dopo aver vinto perché i programmi non lo convincevano. Da Bergamo è andato via perché non poteva lavorare. Conte è questo, prendere o lasciare, quindi fanno ancora più sorprendere certe notizie.

Se avesse voluto andare al Psg probabilmente avrebbe chiuso in primavera a cifre astronomiche, anzi proprio la squadra francese è quella che Conte avrebbe gradito di più per la presenza di numerosi giocatori che parlano italiano e avrebbero favorito l'apprendimento tattico. Ha semplicemente detto no.

Dunque, dove andrà Conte? Sicuramente non resterà fermo, molti lo vogliono, ma la scelta sarà ponderata, avverrà al momento giusto e soprattutto chi pensa di fare polveroni non scordi mai che Conte non si è dimesso per andare a guadagnare di più, né per allenare una squadra più forte. Almeno non c'è rapporto di causa-effetto: nel futuro si vedrà.

Intanto nella rescissione del contratto, Conte ha accettato di inserire la clausola che gli impedisce per quest'anno di andare in un'altra squadra italiana quindi Inzaghi può lavorare tranquillissimamente, tanto per dirne una. E anche tutti gli altri mister italiani.

Resta la Nazionale. Alcuni sondaggi (soprattutto dall'entourage di Tavecchio) sono già stati fatti. Conte, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, è molto tentato dalla sfida di rilanciare la squadra azzurra dopo il fallimento brasiliano. Vuole semplicemente sapere quali saranno i programmi della nuova Federazione, se ci sarà maggiore attenzione alla Nazionale e se saranno accettate le sue idee di lavoro. I soldi del contratto non sono un problema, Conte è affascinato soprattutto dall'idea di andare oltre quello che tutti pensano possibile.

Vuole provare a vincere, vuole vivere in maniera adrenalinica e non è detto che non accetti l'idea di provare a rilanciare l'Italia per vincere l'Europeo del 2016. Da Conte c'è da aspettarsi di tutto e comunque niente Psg, state tranquilli, l'ex allenatore della Juve non scappa da nessuna parte, non è tipo da Turchia…




http://www.tuttomercatoweb.com/editorial...ell-577617
Osservatorio Meteorologico Professionale di Basilicanova (Parma) .



http://www.temp.digiteco.com/default.asp...&view=Real
Cita messaggio
#9
:lolB:

[ATTACHMENT NOT FOUND]
Amatrice in uno scatto...

[Immagine: 2ngg1t0.jpg]

[Immagine: KYEWF.png]
Cita messaggio
#10
Conte oggi sta allo zoosafari di Fasano Big Grin

Inviato dal mio GT-S5301 utilizzando Tapatalk
Inverno 2014/2015 stupiscimi Big Grin
[Immagine: sticker-forum]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)