Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Che Guevara...
#1
Cosa ne pensate?!


Solamente un assassino il Che, come si può aver stima di un guerrafondaio(?)
Cita messaggio
#2
hai le idee un po' confuse:cool1:
Cita messaggio
#3
Tankian Ha scritto:come si può aver stima di un guerrafondaio(?)

Disse il fascista:facepalm:
Cita messaggio
#4
Raccontami pure ciliegina.

è un assassino, faceva uso di assassinio per combattere in favore della propria convinzione politica.:furia:
Cita messaggio
#5
per non parlare di Stalin poi.
Voi rossi siete solo che assassini.:rabbia:
Cita messaggio
#6
Tankian Ha scritto:per non parlare di Stalin poi.
Voi rossi siete solo che assassini.:rabbia:

Chi ti ha detto che noi siamo d'accordo con Stalin??
Cita messaggio
#7
muoio :facepalm:
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio
#8
Jackone Ha scritto:Chi ti ha detto che noi siamo d'accordo con Stalin??
Non era riferito a te, non ho citato il tuo nick.
Cita messaggio
#9
Cherry Satana Col Pelo Ha scritto:hai le idee un po' confuse:cool1:

quoto. Tankian, informati un po' di più prima di emettere un giudizio. Non mi sembra tu abbia ben chiaro in quale contesto si sia mosso Che guevara. Poi puoi perfettamente essere in disaccordo con la sua ideologia, eh!

Wink
"Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" (G. Orwell).

"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio." (Italo Calvino, Le Città Invisibili)
Cita messaggio
#10
Io sono perfettamente disaccordo con voi, il comunismo e il fascismo avevano la violenza quasi simile,
nonostante il comunismo abbia fatto molti più morti e non portando nulla tra le mani.
Evviva il Che!!
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)