Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Australia: si teme la peggior alluvione del secolo
#1
Dopo le forti precipitazioni che hanno causato l'esondazione dei fiumi nell'est dell'Australia, lo stato del Queensland si ritrova a fronteggiare una nuova emergenza: è attesa l'alluvione più devastante degli ultimi 120 anni. Il picco massimo dell'ondata di maltempo avverrà tra mercoledì e giovedì, quando si teme per la diga Wivenhoe, costruita a circa 80 km da Brisbane, centro più importante del Queensland e terza città del paese.



La popolazione resta con il fiato sospeso a Toowoomba, dove negli scorsi giorni si è verificata la piena del fiume Lockyer, di proporzioni talmente violente da spazzare via tutto quello che trovava sul suo cammino, come no tsunami sulla terra ferma. Le autorità temono ancora per i 78 dispersi di cui non si hanno ancora notizie, si ci prepara alla meno peggio alla nuova allerta.



Adesso la crisi si è spostata proprio a Brisbane; si prevede che l'omonimo fiume potrebbe sommergere oltre seimila abitazioni nelle prossime 48 ore. A fronteggiare lo stato d'emergenza sono i sacchi di sabbia, ma, non essendo sufficienti per tutta la popolazione, le autorità competenti hanno disposto l'evacuazione di centinaia di famiglie che si stanno allontanando in treno o in autobus dalla loro città; chi rimane si sta attrezzando facendo scorta di beni di prima necessità.



La premier dello stato del Queensland, Anna Bligh ha commentato: "Madre natura ha scatenato sul Queensland qualcosa di terribile, che continuerà. Stiamo affrontando una delle prove più dure della nostra storia, ma la supereremo solo restando calmi; non è il momento di cedere al panico, è il momento di restare uniti".

fonte peoplemagazine.it

una depressione del genere con gpt piuttosto bassi accompaganti da valori di pressione altrettanto bassi, a contatto con la presenza di aria rovente in quota e al suolo (+25/+30°C a 850 hpa) darà origine a TS da convergenza a dir poco devastanti.
ci sarà un delta termico di circa 20°C da prima e dopo il passaggio del fronte.

[Immagine: retavn481.gif]

da notare anche la depressione sul comparto NW dell'australia, calo di pressione repentino e gpt bassi concentrati proprio sul minimo depresisonario, essa scorrerà su aria ad una temperatura di 20°C a 850 hpa....
saran dolori...
Scalare è un’avventura dello spirito
Maurizio Zanolla (Manolo)
Cita messaggio
#2
[Immagine: 400x266_01111821_ozz.jpg]
Cita messaggio
#3
nel queensalnd ciò che adesso sta facendo tanti danni è la presenza di una vasta struttura depresisonaria caratterizzata dala presenza di minimi pressori molto bassi per la stagione,
di persè la sacca non contiene gpt molto bassi in quota, anzi sono modesti, ma la bassa presisone al suolo favorisce l'insorgere di moti convettivi intensi, che sfruttando la differenza di temperatura lungo l'adiabatica (è più caldo a 850 hpa che al suolo....)

[Immagine: retavn061.gif]

[Immagine: retavn064.gif]
Scalare è un’avventura dello spirito
Maurizio Zanolla (Manolo)
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)