• 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
AUS Open: altra badilata per Federer e i suoi tifosi, vince il Vamos!!!
#11
Ma allora non sanno fare solo le pizze Confusedhock:
Amatrice in uno scatto...

[Immagine: 2ngg1t0.jpg]

[Immagine: KYEWF.png]
  Cita messaggio
#12
Tra poco arriva il pistolotto Big Grin
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
  Cita messaggio
#13
Vendetta svizzera :buah: bravo Wawrinka comunque Big Grin
[Immagine: sticker-forum] [SIGPIC][/SIGPIC]
30 e 31 DICEMBRE 2014, DUE GIORNI DI NEVE INDIMENTICABILI
Monopoli centro e periferia 22 cm circa, Monopoli agro 51 cm circa
  Cita messaggio
#14
Non finiscono più le badilate sui denti dell'ex numero 1 al mondo, eccone un'altra!


Federer sconfitto in tribunale - Ticinonews
Sconfitto da Nadal agli Australian Open, sconfitto da un vicino al Tribunale amministrativo grigionese: sono due rovesci pesanti, quelli subiti negli scorsi giorni da Roger Federer.

Se il primo è ormai noto, il secondo è stato rivelato ieri dalla "Sonntagszeitung" e si riferisce all'annosa diatriba che vede opposti il Roger nazionale ed i suoi futuri vicini grigionesi di Valbella.

I vicini contestavano, e contestano tuttora, la recinzione e gli alberi che Federer ha previsto intorno al suo doppio chalet da 8 milioni di franchi, in funzione di protezione dagli sguardi indiscreti. Il comune di Vaz/Obervaz aveva in un primo tempo dato ragione al campione. Ma un vicino, tale Andrea Bianchi, ha ricorso in tribunale contro la decisione comunale.

L'avvocato di Andrea Bianchi ha sostenuto che la neve avrebbe potuto cadere dagli alberi di recinzione posti da Federer ed invadere il terreno del suo assistito. Inoltre chiedeva che tutti gli abitanti di Valbella fossero sottomessi alle stesse regole, mentre a suo parere il Comune aveva fatto un'eccezione per Roger, sperando in un ritorno di immagine per la località turistica.

E il Tribunale amministrativo ha dato ragione al vicino: la recinzione di Federer, si legge nella sentenza, non rispetta la Legge cantonale sulla pianificazione territoriale. Al tennista è quindi stato chiesto di abbassare le mura di 2,5 metri.

Non è ancora noto se Federer accetterà la sentenza o se inoltrerà ricorso al Tribunale federale. Il tennista, secondo il suo legale, vuole dapprima leggere le motivazioni del Tribunale amministrativo.
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)