• 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Anteprima 5° Rapporto IPCC
#1
Eccolo qua, questa è l'anteprima riassuntiva per i politici...

http://www.climatechange2013.org/images/...ep2013.pdf
  Cita messaggio
#2
Cosa dice il nuovo rapporto sul clima | Il Post
[Immagine: xzCrUL7.gif]
Mike:"You know what happened. The question is, can you live with it?”

"Quando il sole della cultura è basso, i nani hanno l'aspetto di giganti"
  Cita messaggio
#3
Nel week end me lo leggo Smile
"Sai perché essere intelligenti è brutto? Perché sai sempre quello che sta per accadere: non c'è nessuna suspance!"

(Cit. Terry in "Bandits")
  Cita messaggio
#4
Copio&incollo (da Repubblica.it)
:benedict: :angelo2:

"Clima, l'allarme degli scienziati Onu: dati confermati, bisogna intervenire subito
Presentati oggi a Stoccolma i numeri del rapporto sul cambiamento climatico (stilato ogni sei anni) del panel di esperti dell'Ipcc che concludono: bisogna dimezzare le emissioni di gas serra in pochi anni. Altrimenti le temperature saliranno di 3,7 gradi e i mari di 61 centimetri con scenari apocalittici
di ANTONIO CIANCIULLO

QUELLO che preoccupa non sono i dati, un affinamento di previsioni già note, ma il progressivo restringersi dei margini di incertezza: le decine di centimetri che i mari ruberanno nell'arco del secolo, le onde roventi che colpiranno le città, la crescente violenza degli uragani fanno parte di una nuova natura che, a suo danno, l'uomo costruisce bruciando combustibili fossili e deforestando. E' questa la principale novità contenuta nel quinto rapporto dell'Ipcc, la task force intergovernativa dei climatologi Onu, presentato oggi a Stoccolma. Rispetto al quarto rapporto, quello del 2007, c'è un nuovo salto di conoscenza.

"E' estremamente probabile che l'influenza umana sul clima abbia causato più della metà dell'aumento di temperatura tra il 1951 e il 2010", si legge nel testo. Vuol dire che le probabilità che gli esseri umani stiano logorando l'equilibrio climatico su cui si è basata l'evoluzione della nostra specie sono comprese tra il 95 e il 100%. Lo confermano i dati sui ghiacci che battono quasi ovunque in ritirata, specialmente nell'Artico dove il pack perde più del 3,5% di superficie ogni dieci anni.
Assieme al termometro - ognuno degli ultimi tre decenni è stato più caldo del precedente e la prima decade del secolo ha toccato il record da quando, il 1850, vengono registrate le temperature globali - salgono anche gli oceani. Tra il 1901 e il 2012 si è già registrato un aumento di temperatura pari a 0.89 gradi. Nello stesso periodo i mari si sono alzati di 19 centimetri ed è "virtualmente certo" (probabilità tra il 99 e il 100%) che il ritmo di crescita è diventato più rapido negli ultimi due secoli. A rischio ci sono un miliardo di persone che vivono nelle aree costiere: potrebbero dover sostituire la macchina con la canoa.

Cosa ci aspetta nel prossimo futuro, nell'arco di vita di un bambino che nasce oggi? Tutto dipende dal taglio dei gas serra. Per l'effetto di inerzia del sistema climatico, un'ulteriore crescita di temperatura compresa tra 0,3 e 0,7 gradi viene considerata inevitabile nel periodo 2016 - 2035. E' un altro colpo di acceleratore brusco, ma sopportabile con danni contenuti.
  Cita messaggio
#5
Per quanto mi riguarda, affermare con sicurezza che il 95% del GW è dovuto all'uomo, è indegno della scienza. Nessuno mette in discussione il ruolo umano nell'attuale fase climatica, ma far passare come unico colpevole l'uomo, francamente non riesco a sopportarlo. Stanno affermando che la natura, con le sue mille variabili, non conta nulla. Stanno affermando che il Sole non conta nulla. Gli scenari proposti negli ultimi vent'anni non si sono mai esauditi, ed anzi, i dati reali sono sempre stati al di sotto dello scenario meno nefasto.
Ultima perla è quella che riguarda la pausa, che anche l'IPCC ammette, della crescita del GW negli ultimi 15 anni, della quale incolpano i vulcani e misteriose variabili che non sanno spiegare...

The observed reduction in surface warming trend over the period 1998–2012 as compared to
the period 1951–2012, is due in roughly equal measure to a reduced trend in radiative forcing
and a cooling contribution from internal variability, which includes a possible redistribution of
heat within the ocean (medium confidence). The reduced trend in radiative forcing is primarily
due to volcanic eruptions and the timing of the downward phase of the 11-year solar cycle.
However, there is low confidence in quantifying the role of changes in radiative forcing in
causing the reduced warming trend. There is medium confidence that internal decadal
variability causes to a substantial degree the difference between observations and the
simulations; the latter are not expected to reproduce the timing of internal variability. There
may also be a contribution from forcing inadequacies and, in some models, an overestimate of
the response to increasing greenhouse gas and other anthropogenic forcing (dominated by the
effects of aerosols)
"La Sardegna. Questa terra non somiglia a nessun altro luogo"D.H. Lawrence

"QUI VIGE L'UGUAGLIANZA: NON CONTA UN CAZZO NESSUNO!" cit.

"Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa un dovere"
Bertolt Brecht
  Cita messaggio
#6
Per chi non avesse voglia di leggere il report in inglese, è possibile leggere un riassunto del report in lingua italiana al seguente link: http://www.cmcc.it/wp-content/uploads/20...ITALIA.pdf
Qui è possibile leggere una presentazione di Sergio Castellari, responsabile del Focal Point IPCC per l’Italia: http://www.cmcc.it/wp-content/uploads/20...LARI_1.pdf

fonte:Cambiamenti climatici, approvato il nuovo rapporto IPCC - CMCC
"La Sardegna. Questa terra non somiglia a nessun altro luogo"D.H. Lawrence

"QUI VIGE L'UGUAGLIANZA: NON CONTA UN CAZZO NESSUNO!" cit.

"Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa un dovere"
Bertolt Brecht
  Cita messaggio
#7
Grazie sardo Smile
io e l' inglese non siamo proprio parenti..hihihi


sardo doc Ha scritto:Per chi non avesse voglia di leggere il report in inglese, è possibile leggere un riassunto del report in lingua italiana al seguente link: http://www.cmcc.it/wp-content/uploads/20...ITALIA.pdf
Qui è possibile leggere una presentazione di Sergio Castellari, responsabile del Focal Point IPCC per l’Italia: http://www.cmcc.it/wp-content/uploads/20...LARI_1.pdf

fonte:Cambiamenti climatici, approvato il nuovo rapporto IPCC - CMCC
Grazie Amore....io ho 1unica grande certezza: TI AMO come non avevo mai amato
  Cita messaggio
#8
Castellari questa sera, ore 18,30, sarà presente e verrà intervistato alla festa di SEL Bologna
Allerta Festa! | SEL Bologna
  Cita messaggio
#9
nella scienza ora si usa il "é probabile" o "molto probabile" ? se non si ha la sicurezza del 100% rimane sempre una teoria.....
  Cita messaggio
#10
sardo doc Ha scritto:Per quanto mi riguarda, affermare con sicurezza che il 95% del GW è dovuto all'uomo, è indegno della scienza. Nessuno mette in discussione il ruolo umano nell'attuale fase climatica, ma far passare come unico colpevole l'uomo, francamente non riesco a sopportarlo. Stanno affermando che la natura, con le sue mille variabili, non conta nulla. Stanno affermando che il Sole non conta nulla. Gli scenari proposti negli ultimi vent'anni non si sono mai esauditi, ed anzi, i dati reali sono sempre stati al di sotto dello scenario meno nefasto.
Ultima perla è quella che riguarda la pausa, che anche l'IPCC ammette, della crescita del GW negli ultimi 15 anni, della quale incolpano i vulcani e misteriose variabili che non sanno spiegare...

Ma guarda che non dice mica così........
Dice che è molto probabile (95 %) che l'uomo sia responsabile del 50 % del riscaldamento da metà del xx sec ad oggi.
  Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)