Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[25 Maggio 2009] Ravenna tocca i +50°C di Indice di calore
#1
La giornata del 25 maggio per me resterà storica, perchè per circa 15-20 minuti Ravenna è riuscita a dare il meglio di se, toccando l'incredibile cifra di 50°C gradi di indice di calore.

la giornata era dominata dal garbino ovviamente, ma per chi conosce bene Ravenna sa che è raro vedere il garbino colpire tutta la città, spesso capita che si ferma alle porte di essa o che interessi solo metà della città.

molto forte è infatti l'influenza del vento da ESE proveniente dal mare, vento molto umido e spesso anche moderato con il passare del pomeriggio.

nel corso della mattinata infatti il garbino si fermava alle porte della città, lasciando Ravenna con una cappa di umidità intorno al 60%, mentre a pochi chilometri c'era il deserto con temperature che già di prima mattina toccavano i +30°C con Ur intorno al 15%, il garbino soffiava molto forte, più forte del solito, era veramente infuocato.

la temperatura per via dell'umidità in città restava più bassa ma i +30°C erano incombenti, così come il garbino, l'umidità infatti calava e il vento da E perdeva forza.
era a scuola intorno all'una quando avvenne il fatidico cambio di vento, nel giro di 10 minuti l'umidità sparì del tutto in favore di ben 3-4°C di temperatura, era il sollievo finale, dopo un'intera mattina a soffrire per l'afa.
intorno alle 3 la temperatura toccò i +35°C, eravamo in continua crescita, probabilmente avremmo puntato i +36°C se non fosse che all'improvviso il vento da E deciso di sferrare l'attacco.

da un lato c'era il garbino con umidità bassissima e temperature che fuori Ravenna toccavano i +37°C e dall'altra cera la brezza marina che teneva la temperatura in costo sui +30°C con Ur all'80%.
a +35.3°C il termometro toccò il valore più alto per poi iniziare leggermente a scendere, cosa strana visto che stava salendo inesorabilmente.
guardai fuori, il vento si era fermato, era molto debole, e si potevano notare alcune piccole raffiche da SW e altre da E, Ravenna si trovava nel punto di incontro tra i 2 venti, la temperatura si stabilizzò poco sotto i +35°C nei 5 minuti seguenti, l'umidità saliva sempre di più, finchè il vento da est cominciò a spingere più forte, si vedevano chiaramente raffiche molto forti sia da SW che da E.
l'umidità schizzò in aria ma la temperatura rimase stabile poco sotto i +35°C, l'umidità toccava il 70%.

nel mio balcone la sensazione fu immediata, soffocamento e asfissia.
facevo fatica a stare in piedi, con il sole che picchiava fortissimo, sono rientrato dopo 5 minuti e sono stati 5 minuti terribili.
ero sudato in maniera assurda, piano piano la temperatura scese, dopo 10 minuti era sui +34°C con UR al 72/73%.
alla fine dopo circa un quarto d'ora la forza del garbino diminuì notevolmente perchè la temperaturà crollò sotto i +30°C ma l'UR restò stabile, il peggio era passato.
Ravenna era fuori dalla zona di influenza del garbino, le altre città toccarono la massima intorno alle 16.30-17
Cita messaggio
#2
Intendi Heat Index o Humidex (quest'estate ho provato sulla pelle humidex vicino ai 40 e non era per niente una bella sensazione)?

Comunque l'orografia della tua zona a volte può essere veramente terribile per un meteoappassionato...
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio
#3
Heat Index
Cita messaggio
#4
Nintendo Ha scritto:Heat Index


Citazione:Pericolo estremo
> 55
Colpo di calore imminente in caso di continua esposizione

Pericolo
40 – 54
Grande disagio fisiologico

Estrema attenzione
30 - 39
Disagio fisiologico leggero-medio

Attenzione
< 29
Piccolo disagio fisiologico

Non mi sarebbe piaciuto essere al tuo posto...
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)