Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[16 Giugno 1904] Tornado F3 causa 9 vittime a Mosca, Russia
#1
Il temporale che ha causato il disastro ha avuto origine nella regione di Tula. In seguito ha viaggiato verso nord, passando attraverso la periferia est di Mosca nella regione di Jaroslavl. Il Tornado ebbe origine proprio nei pressi della periferia di Mosca e distrusse gli insediamenti extraurbani e Lefortovo, uno dei quartieri di Mosca.

Il tornado è passato circa 18 km a Ovest della città di Sukhanovo, attraversando i villaggi di Kapotnya, dove 200 case sono state distrutte, Chagino, in cui andarono distrutte 65 abitazioni su 67 presenti e Khokhlovka. Liublino e Karacharovo andarono completamente distrutte.

Il tornado ha colpito la città vera e propria a partire dal quartiere di Lefortovo alle 16:40 circa, distruggendo il cantiere del trasporto merci della ferrovia Kursk, in seguito ha letteralmente raso al suolo un parco a Lefortovo (Annenhof Forest ). E 'passato attraverso i casermoni di Lefortovo, strappando i tetti dagli edifici in muratura, è passato poi nel quartiere Basmanny, nel parco Sokolniki e quindi ha lasciato la città. Apparentemente il Tornado ha perso d'intensità durante il tragitto in quanto l'area densamente popolata di Basmanny presentava danni di gran lunga inferiori del quartiere di Lefortovo. Il tornado è stato avvistato da migliaia di persone, che si trovavano a Mosca quel giorno.

La ricostruzione percorso del Tornado:

[Immagine: kolobkov_44_2.jpg]

Il settore di Mosca colpito:

[Immagine: lefortovo.jpg]

"Trombe d'aria, grandine di grandi dimensioni e forti temporali sono scoppiati su Mosca, e soprattutto la sua periferia orientale, il 16 giugno [...] In alcune zone, è caduta grandine come uova. Un sacco di vetri delle finestre sono andati in frantumi, molti tetti di lamiera sono stati divelti. Molte persone sono rimaste ferite e anche uccise. Il Tornado ha colpito Lefortovo, Sokolniki, Rogozhskaya Gate, Karacharovo, Pererva e altre aree. Il tornado ha strappato tetti, abbattuto pali del telegrafo e sradicare alberi secolari [...] tali disastri non li ricordano neppure le persone più anziane. Il tornado ha ucciso 9 persone- Altre 93 persone sono rimaste ferite."

Il 16 giugno alle 6 circa si è abbattuta su Mosca una terribile tempesta con tuoni e grandine. All'orizzonte, verso sud-est, vi era una enorme nuvola nera e rosso fuoco con bordi grigi. Si muoveva con grande velocità in avanti. Il temporale, in città, fu accompagnato da tuoni, sradicò alberi secolari, rovesciò grandi ceppi di strade e blocchi di muri, strappò i tetti delle case e fece roteare attraverso l'aria grossi detriti, come se fossero foglie o fili d'erba. I pali del telegrafo furono abbattuti e interi edifici andarono distrutti.

Lefortovo: Nella tempesta un certo numero di edifici è andato distrutto e persone e animali sono stati feriti o uccisi. Allo stesso modo, il grande Parco Annenhof'sche ha registrato una forte distruzione - gli alberi e le recinzioni sono distrutti e sparsi attorno. Il tornado ha colpito una stazione di Polizia e l'ha sollevata in aria. Nel quartiere nord-est di Mosca il Tornado ha causato una devastazione ancora più grande. A Sud ha raso al suolo il villaggio di Chagino, simile sorte è toccata a Kopotnya, Gravoronovo e Zapino. tetti e case sono stati sollevati e gettati lontano di molte iarde. Anche la ferrovia Taininskaya-Mytishtshi Jaroslavl'er è stata colpita. La fabbrica di Mytishtshi presentava pesanti danni. Il camino della grande fabbrica è crollato e ha sepolto sotto le macerie due vagoni. Gli abitanti delle case presso la ferrovia Kursk in preda al panico sono fuggiti dalle loro case. Un pastore che alcune mucche furono sollevate in aria e in seguito si schiantarono al suolo. Ad un passaggio a livello, la casa del custode è stata sollevata con il custode all'interno e dopo un volo di 40 metri, il pavimento si è rotto. Il controllore ha subito soltanto lesioni lievi. [...]"


(Testimonianze dei giornali dell'epoca)

Dalla mappa NCAR disponibile si può presumere l'avvento di una LP, con associato probabile calo dei GPT e delle temperature, dalla Scandinavia verso l'Europa Centro-Orientale, in contrasto con l'HP , che, poche ore prima della genesi tornadica, estendeva i suoi massimi pressori fino alla regione di Mosca, abbia favorito l'insorgere di temporali violenti, che hanno dato poi luogo a quest'evento:

[Immagine: rslp19040616.gif]

[Immagine: rslp19040617.gif]

Ecco inoltre la carta sinottica di quel giorno:

[Immagine: kolobkov_44_1.jpg]

Andamento della temperatura a Mosca da cui si nota un considerevole calo termico nel primo pomeriggio (8,5° in meno in 3 ore):

[Immagine: kolobkov_44_10.jpg]

Danni nel villaggio di Chagino:

[Immagine: kolobkov_44_3.jpg]

Danni a Lefortovo e Annenhof Forest:

[Immagine: 101599uragan16iunj1904g.jpg]

[Immagine: kolobkov_44_5.jpg]

Danni a Poslannikovo:

[Immagine: 101600uragan16iunj1904g.jpg]

Alberi abbattuti a Sokolniki:

[Immagine: kolobkov_44_8.jpg]

E, infine, la foto del Tornado (che sembra di tipologia Wedge, ossia Tornado particolarmente ampi), probabilmente la 1° foto di un Tornado europeo:

[Immagine: 101598uragan16iunj1904g.jpg]

Il Tornado, secondo successive ricerche, dovrebbe aver raggiunto il grado 3 della scala Fujita.
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio
#2
Aggiornato grazie al reperimento di una nuova fonte.
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)