Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
È morto Fang Lizhi: ispirò Tienanmen
#1
Il fisico fu tra i protagonisti della rivolta studentesca del 1989
Rifugiatosi presso l'ambasciata Usa, fu costretto all'esilio


MILANO - È morto negli Stati Uniti Fang Lizhi, a 76 anni a Tucson, in Arizona, dove insegnava Fisica. Era considerato uno dei massimi ispiratori della rivolta studentesca che nel 1989 sconvolse la Cina, poi repressa brutalmente nella pechinese Tienanmen.

CONTESTATORE DEL MAOISMO - Negli anni 80, Lizhi era emerso come uno dei più forti contestatori del maoismo e del marxismo cinese, tanto da essere espulso dal partito nel 1987. Alcuni suoi scritti si diffusero rapidamente nel Paese e ispirarono molti giovani di allora.

ESPATRIATO NEGLI USA - Il 5 giugno del 1989, il giorno dopo la violenta repressione di Tienanmen, Fang e sua moglie Li Shuxian trovarono rifugio nell'ambasciata americana a Pechino dove rimasero un anno, accusati da Pechino di crimini anti rivoluzionari. Alla fine di giugno del 1990, il dissidente fu autorizzato a lasciare la Cina e un aereo militare lo portò prima in Inghilterra e poi negli Stati Uniti, dove si è stabilito successivamente. In questi lunghi anni, ha continuato a criticare il regime comunista chiedendo maggiore democrazia. E senza mai tornare in patria.

Redazione Online7 aprile 2012 | 13:29 RIPRODUZIONE RISERVATA

È morto Fang Lizhi: ispirò Tienanmen - Corriere.it
C'è un confine sottile tra uno sbaglio e un colpo di genio; purtroppo dovresti essere un genio per vederlo.

Sheldon Cooper

L'Italia è ancora come la lasciai, ancora polvere sulle strade,
ancora truffe al forestiero, si presenti come vuole.
Onestà tedesca ovunque cercherai invano,
c'è vita e animazione qui, ma non ordine e disciplina;
ognuno pensa per sé, è vano, dell'altro diffida,
e i capi dello stato, pure loro, pensano solo per sé


Johann Wolfgang von Goethe
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)